Le cucine plastic free che durano una vita

Ascoltare la musica durante il tuo workout ha davvero questi incredibili effetti benefici sul corpo, lo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ascoltare musica durante una corsa può davvero migliorare la performance sportiva e ‘ingannare’ il cervello sull’effettiva fatica che si sta sperimentando, secondo un nuovo studio. Inoltre, la musica aiuta ad annullare l’effetto negativo dell’affaticamento mentale sull’allenamento.

Lo studio ha osservato il comportamento agonistico di un gruppo di partecipanti, a cui è stato chiesto di scegliere la musica che preferissero da abbinare all’allenamento (fra le canzoni scelte dai volontari c’erano Addicted To You di Avicii e Born to Run di Bruce Springsteen). Per testare l’effetto della musica nell’aiutare a superare l’affaticamento mentale e lo stress durante l’esercizio fisico, i ricercatori hanno diviso i volontari in due gruppi – il primo composto da nove persone fisicamente attive (tutti maschi) e il secondo da nove corridori per hobby (sette maschi e due femmine). Tutti i partecipanti hanno ascoltato musica durante l’allenamento, diversificato per i due gruppi: mentre il primo gruppo si è cimentato con brevi corse veloci, il secondo ha percorso una maratona di cinque chilometri.

I ricercatori hanno poi misurato, rispettivamente, dopo quanto tempo i partecipanti hanno smesso di correre prima di essere fermati per il loro essere troppo lenti (primo gruppo) o quanto velocemente sono riusciti a portare a termine i cinque chilometri di maratone (secondo gruppo). Hanno posto particolare attenzione alle differenze nella performance in base alla presenza o assenza di musica di sottofondo e dopo aver effettuato un faticoso test mentale (chiamato Stroop Test) per trenta minuti.

La scoperta è stata sorprendente: se il primo gruppo di partecipanti era mentalmente affaticato dopo il test, la musica migliorava leggermente le loro performance agonistiche rispetto allo stesso esperimento condotto senza musica. Anche il gruppo che ha corso la maratona ha dimostrato una performance migliore in presenza di un sottofondo musicale – questo a riprova che la musica fa la differenza, anche nello sport.

Il sottofondo musicale ha aiutato i partecipanti ad allontanare, almeno durante l’allenamento, la nebbia mentale derivante dal pesante test a cui erano stati sottoposti. Quindi, secondo gli scienziati, ascoltare musica mentre si fanno sforzi fisici offre una distrazione da stimoli dolorosi, e riduce al contempo la percezione della fatica che si sta provando.

Fonte: Universidad de Alicante

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook