@Fidal/Facebook

Italia da record: conquistati anche gli Europei di Atletica. Mai così tante medaglie nella storia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Nazionale di Calcio non è stata l’unica ad aver dominato la vetta d’Europa ieri. C’è un’Italia certamente meno nota e seguita ma altrettanto vincente di cui non si è quasi parlato, eppure si è resa protagonista di un’impresa storica.

Sono i ragazzi della Nazionale di Atletica Under 23 che ieri hanno centrato un primato durante gli Europei di Tallin. In Estonia i nostri atleti sono stati primi conquistando il maggior numero di medaglie di sempre agli Europei U23: 6 ori, 5 argenti, 2 bronzi. Per la prima volta in vetta al medagliere, abbiamo superato Germania e Repubblica Ceca, con il record di podi italiani (13).

Una spedizione mai vista. Un bottino mai così ricco. Con tanti promettenti atleti azzurri che a poche settimane dalle Olimpiadi di Tokyo hanno confermato, e se possibile incrementato, il loro valore, dice la Fidal.

L’Italia dei record

Addirittura 7 di queste medaglie sono state agguantate nella giornata finale del Campionato continentale, tra queste 4 ori. Prima di Tallinn 2021, il migliore piazzamento azzurro nel medagliere della rassegna continentale under 23 era stato il quarto posto di Turku 1997, edizione inaugurale della manifestazione, quando gli azzurri avevano anche raccolto il record di quattro ori, imbattuto fino ad oggi.

Superato di slancio anche il record di medaglie: erano state al massimo otto in quattro edizioni, quelle di Turku 1997, Tampere 2013, Tallinn 2015 e Bydgoszcz 2017. Gli azzurri nel medagliere chiudono davanti alla Germania (6-4-2) e alla Repubblica Ceca (4-1-0). Senza precedenti anche il risultato nella classifica a punti, in base ai piazzamenti tra i primi otto: Italia terza a quota 147,5 (finora al massimo era stata quinta con 111 punti nell’edizione del 2017) alle spalle di Francia (191,5) e Spagna (151).

Qui tutte le medaglie conquistate dagli atleti italiani:

  • ORI (6): Dalia Kaddari (200), Simone Barontini (800), Gaia Sabbatini (1500), Nadia Battocletti (5000), Alessandro Sibilio (400 ostacoli), Andrea Dallavalle (triplo)
  • ARGENTI (5): Eloisa Coiro (800), Marta Zenoni (1500), Anna Arnaudo (10.000), Manuel Lando (alto), 4×400 maschile (Alessandro Moscardi, Edoardo Scotti, Riccardo Meli, Alessandro Sibilio)
  • BRONZI (2): Edoardo Scotti (400), Andrea Cosi (marcia 10.000)

Orgoglio italiano!

Fonti di riferimento: Fidal, Facebook/Fidal

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook