Burpees: cos’è e come si esegue l’esercizio più completo per tonificare tutto il corpo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il burpees e le sue varianti sono esercizi ad alta intensità (adatti solo ai più allenati) che tonificano e fanno lavorare tutto il corpo

Il burpees è un esercizio ad alta intensità, adatto solo a persone ben allenate, che fa lavorare ogni muscolo del corpo, cuore compreso. 

Se già avete una certa familiarità con gli esercizi di base per gambe e braccia: squat, affondi, piegamenti, ecc. potete provare  a “spingere” di più aggiungendo al vostro allenamento anche i burpees, esercizi tanto impegnativi quanto efficaci per tonificare e rafforzare il corpo.

Questi, infatti, fanno lavorare davvero tutti i muscoli e sono un ottimo allenamento anche per il cuore dato che accelerano il battito cardiaco e aumentano la resistenza del corpo.

La prima sequenza di burpees è stata ideata nel 1939 dal fisiologo americano Royal H. Burpee e da qui il nome di questo esercizio che, inizialmente utile come test per valutare la prestanza fisica delle reclute della seconda guerra mondiale, è rimasto popolare nel corso di tutti questi anni.

I benefici che offre sono fondamentalmente quelli di allenare contemporaneamente ogni muscolo del corpo, di avere uno spiccato effetto brucia-grassi e di aumentare la resistenza fisica. Chi lo inserisce nel proprio allenamento giornaliero o settimanale ha grandi vantaggi dal punto di vista metabolico ma i crossfit lo consigliano anche per l’umore. Praticato di mattina, infatti, sembra essere un ottimo sistema per ricaricarsi di energia e sentirsi meglio.

Burpees allenamento sequenza

Tamara Baleika/123rf

Come eseguire i burpees

È molto importante eseguire i burpees in modo corretto, evitando così di sovraccaricare erroneamente alcune zone del corpo o addirittura incorrere in possibili infortuni.

Questi i passaggi da seguire:

  • si inizia in piedi, le gambe devono essere divaricate alla larghezza delle spalle e le braccia sono lungo i fianchi. La schiena è dritta e l’addome va leggermente contratto. 
  • si salta verso l’alto
  • si scende in posizione squat
  • si poggiano poi le mani sul pavimento e si spostano le gambe indietro con un salto (ci si trova in posizione plank con l’addome contratto e il corpo parallelo al pavimento).
  • si piegano le gambe riportando i piedi al posto delle mani e si salta nuovamente verso l’alto
  • ripetere la sequenza per il numero di volte previste nell’allenamento

Importante muoversi velocemente, saltare in alto e mantenere i movimenti fluidi ma controllati.

Molto più facile che spiegarlo a parole è vedere la sequenza fatta da uno sportivo esperto come nel seguente video.

Oltre alla sequenza base, esistono tante varianti di burpees che si possono praticare anche utilizzando panche o altri attrezzi che fungono da rialzo. Potete vederne diverse nel seguente video:

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook