Addio beach volley e “racchettoni”: vietati gli sport di squadra, anche all’aperto almeno per tutta l’estate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora non sappiamo bene come sarà la nostra estate e se o come andremo al mare, ma sembra ormai praticamente sicuro che almeno per quest’anno dovremmo dire addio a beach volley e, in generale  agli sport amatoriali di squadra, sulla sabbia e non. Banditi, dunque, calcio, calcetto, pallavolo, rugby, basket e tutti gli altri sport collettivi. E il blocco durerà almeno per tutto l’estate. Ma probabilmente anche oltre.

Nel Decreto Legge che sta per essere emanato dal Governo per delineare nel dettaglio la cosiddetta “fase due”, infatti, stando alle indiscrezioni apparse oggi sulle pagine di La Repubblica, scatterà il divieto assoluto e almeno per tutta l’estate di praticare sport di squadra, in palestra, ma anche all’aperto e, di conseguenza, anche sulla sabbia.

Addio, dunque, a partite di calcetto, ma anche a quelle di beach volley, beach soccer, beach tennis o racchettoni sulle spiagge italiane, con conseguenze pesanti anche sulla ripartenza del turismo, in particolar modo di quello “mordi e fuggi” che, in questa situazione, potrebbe dare una spinta a un settore, quello balneare, che più di tutti rischia il collasso.

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook