@DanielReche/pixabay.com

Hai più di 40 anni? Ecco quante ore di attività fisica a settimana dovresti fare per rimanere in salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno studio rivela che cinque ore di attività fisica moderata a settimana sono necessarie per evitare l’ipertensione tipica della mezza età

Cinque ore di attività fisica moderata a settimana sono necessarie per evitare l’ipertensione tipica della mezza età. È quanto rivela uno studio dell’Università della California. I giovani dovrebbero incrementare le loro routine di allenamento e mantenerle costanti nel tempo per ridurre le possibilità di sviluppare pressione alta o ipertensione – problemi che possono portare a infarto e ictus, come anche demenza in età avanzata.

Le linee guida attuali indicano che gli adulti dovrebbero svolgere almeno due ore e mezza di attività fisica moderata a settimana, ma un recente studio condotto dall’UCSF Benioff Children’s Hospitals rivela che aumentare l’attività fisica fino a cinque ore a settimana può proteggere dal rischio di ipertensione della mezza età – in particolare se svolta fra i trenta e i cinquant’anni. I ricercatori hanno seguito 5000 persone di età compresa fra i 18 e i 30 anni – meno della metà di queste di sesso maschile – nel corso di 30 anni. Ai partecipanti sono state fatte domande sulle loro abitudini sportive, su eventuali problemi di salute, sull’uso di alcol o della sigaretta. Oltre a questo, sono stati monitorati valori come peso, pressione del sangue, colesterolo e trigliceridi.

All’interno di questo gruppo, suddiviso in sottocategorie per genere e razza, si è osservato che gli uomini di colore erano quelle leggermente più attivi nella prima età adulta rispetto ai loro coetanei bianchi e di gran lunga più attivi delle donne (bianche o nere). Ma, al raggiungimento dei 60 anni circa, la mole di esercizio fisico finiva quasi per dimezzarsi, riducendosi alle due ore e mezza settimanali raccomandate dal Dipartimento per la Salute. Si è osservato, inoltre, che l’attività fisica per i maschi bianchi è meno intensa e frequente nell’età giovanile, ma riprende peso attorno ai 40 anni. Per quanto riguarda le donne, queste iniziano a fare sport in modo costante attorno ai 30 anni, mantenendo buoni livelli fino ai 60. (Leggi: Ora non hai più scuse, anche gli allenamenti di 1 solo minuto fanno bene alla salute)

Benché i maschi di colore fossero da giovani molto attivi a livello sportivo, fattori socio-economici e responsabilità lavorative e familiari possono aver intaccato la loro dedizione all’attività fisica durante l’età adulta,” spiega il dottor Jason Nagata, autore dello studio. “Inoltre, la fetta del campione rappresentata dai maschi di colore è quella con i più alti numeri per ciò che riguarda il fumo di sigaretta – cosa che, con il tempo, limita lo svolgimento dell’attività sportiva.

I valori dell’ipertensione rispecchiano la carenza di attività fisica. Circa l’80-90% degli uomini di colore soffre di ipertensione a cominciare dai 60 anni, rispetto al 70% degli uomini bianchi e al 50% delle donne. Lo studio suggerisce quindi che mantenersi attivi durante l’età adulta – a livelli superiori rispetto a quelli finora consigliati – può essere particolarmente importante.

Fonte: UCSF

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
eBay

Dall’iPhone al Samsung, i migliori smartphone da acquistare ricondizionati

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook