Animal flow: l’allenamento ‘bestiale’ che ti mantiene in forma imitando i movimenti degli animali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se vi piace tenervi in forma e amate gli animali, l’animal flow potrebbe essere la disciplina che fa per voi. Unisce infatti, in maniera molto originale, allenamento a corpo libero e movimenti tipici degli animali.

Creato dal personal trainer americano Mike Fitch, l’Animal Flow è un programma di allenamento incentrato principalmente sul lavoro a terra che trae ispirazione da discipline quali yoga, capoeira e danza. Si serve però anche delle movenze o posizioni tipiche di alcuni animali (ed è questa la sua originalità) che, secondo l’ideatore, sarebbero particolarmente indicate per migliorare l’equilibrio, la forza articolare, la potenza muscolare e la consapevolezza del corpo. Il tutto senza utilizzare alcun tipo di attrezzatura specifica per il fitness.

L’allenamento sostanzialmente prevede una serie strutturata di movimenti in stile animale collegati tra loro per formare un flusso. Si passa quindi da una posizione all’altra in maniera molto naturale e fluida, apparentemente senza sforzo e appunto imitando le movenze animali (balzi felini, salti da rana, passi indietro da gambero, andature da primati o alligatori e molto altro).

Gli esercizi sono raggruppati in sei diversi componenti base:

  • Mobilitazioni del polso: semplici esercizi per aumentare la flessibilità e la forza dei polsi, molto sollecitati da questa tecnica
  • Attivazioni: prese statiche eseguite per riscaldare il corpo prima di iniziare la vera e propria pratica
  • Allungamenti specifici: allungamenti di tutto il corpo che richiamano alcune posizioni animali con lo scopo di aumentare la mobilità e la flessibilità.
  • Forme viaggianti: esercizi che imitano i movimenti degli animali partendo da quelli più semplici per arrivare a quelli più complessi.
  • Interruttori: movimenti eseguiti in sequenza che costituiscono il flusso tipico dell’Animal Flow.
  • Flusso: si eseguono tutti i movimenti combinati in una sequenza fluida che può essere considerata una vera e propria coreografia.

Per capire meglio di cosa si tratta guardate il seguente video che vi presenta degli esercizi di Animal Flow.

I benefici dell’Animal Flow

Chi pratica Animal Flow riscontra molti benefici e non per forza deve essere particolarmente snodato o giovanissimo, dato che gli esercizi vengono calibrati e scelti in base al livello del gruppo che si allena e comunque possono seguiti con maggiore o minore precisione o intensità.

I vantaggi che offre questo genere di allenamento sono diversi:

  • migliorare i movimenti consapevoli
  • aumentare la resistenza muscolare e la forza
  • aumentare la flessibilità e mobilità del corpo
  • migliorare la coordinazione
  • mantenere il peso forma
  • aumentare l’energia

Per ottenerli, però, è richiesta un po’ di costanza. Ci si dovrebbe allenare almeno un paio di volte a settimana.

Vi ha incuriosito questa originale tecnica? In Italia è ancora poco conosciuta e praticata ma, anche nel nostro paese, esistono dei riferimenti e dei corsi in programma (il prossimo si terrà a Milano).

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook