Al via la nuova eco-stazione sciistica di Subiaco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nastri di trasporto amovibili a minore impatto ambientale e mezzi da neve di ultima generazione per le risalite degli sciatori che, una volta chiusa la stagione invernale, vengono rimossi in modo da non deturpare il paesaggio. Sono queste le basi del progetto dell’Ecostazione Sciistica di Subiaco sul Monte Livata, nato dalla collaborazione tra diversi assessorati della Regione Lazio che in questi giorni ha raggiunto l’accordo con Comune e Parco regionale per dare il via ad una stazione sciistica all’insegna della sostenibilità.

Realizzato dalla Livata Transport, il progetto al via già da questa stagione, prevede un Gatto delle nevi adatto a contenere fino a un massimo di 30 persone, una motoslitta Sherpa in grado di far risalire fino a 15 persone, con una portata oraria di 300 elementi, oltre che nastri trasortatori amovibili con una portata oraria di ben 1200 sciatori.

I percorsi di risalita sui quali salgono i mezzi da neve per trasporto persone verranno delimitati, segnalati e saranno a distanza di sicurezza dalle piste di sci naturali della rete del comprensorio montano. Il nuovo Eco-impianto e lo “snowcat skiing” verranno inaugurati ufficialmente il prossimo 28 dicembre.

Fra le discipline previste nell’eco complesso sciistico di Campo Minio oltre allo sci alpino che torna finalmente a Monte Livata, anche lo snowboard on salto dei tre giants, lo snowboard con salto sulle Aquile di Livata, lo sci nordico e l’escursionismo.

Monte Livata e Subiaco – ha affermato l’assessore regionale alle Politiche della mobilità e Trasporto pubblico locale, Francesco Lollobrigidada questa stagione invertiranno finalmente la rotta, garantendo la possibilità di sciare sperimentando nuove modalità non impattanti e all’avanguardia. Sono molto contento di aver potuto collaborare a questa iniziativa. È solo il primo intervento in favore delle montagne laziali, che possono diventare competitive se ne vengono valorizzate le peculiarità”.

Il nostro territorio ha raggiunto un nuovo importante obiettivo – hanno aggiunto il sindaco di Subiaco, Pierluigi Angelucci, e il sindaco di Vallepietra, Francesco Palmieri – Il dialogo messo in piedi con questa nuova Giunta regionale, aperta alle proposte ed alla collaborazione, sta regalando i frutti sperati, in netta controtendenza con il passato”.

Per maggiori informazioni www.livata.it

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook