World First Racing: l'auto al cioccolato che rende più dolce ed ecologica la Formula 3

world_first_racingMotore alimentato a cioccolato, carrozzeria fatta di patate, sedile di soia e volante ricavato dalle carote. Non è l'auto di Hänsel e Gretel e neppure quella di Willy Wonka. Nessuna strega né Oompa Loompa a interrompere il sogno, perché la vettura che è stata messa a punto dall'Università di Warwick non è una favola, ma la prima (e più golosa) macchina da corsa di Formula 3 interamente costruita con materiali eco-compatibili.

LaWord First Racing (F3rst Rasing) la più ecologica vettura della sua categoria, non ne esistono di migliori" - annuncia compiaciuto il designer Kerry Kirwan che l'ha ideata - "È unica nel suo genere, perché è interamente realizzata con materiali derivati dalla natura come patate e carote oltre che di plastica e metallo riciclato"

Il bolide monoposto che è in grado di raggiungere la velocità di 217,6 chilometri orari e arrivare a da 0 a 96 chilometri in meno di 2,5 secondi, farà il suo debutto ufficiale in pista al Brands Hats del 17 ottobre e correrà nel campionato inglese, l'unico ad aver aperto le porte alle vetture alimentate da carburanti alternativi come il biodiesel. Al volante, il giovane pilota inglese Aaron Steele.

Unica nota stonata, le gomme che non saranno ricavate da patate come provato in altri test, ma saranno quelle tradizionali in gomma per motivi di sicurezza.

"Vogliamo dimostrare alla gente che il vivere green può anche essere divertente - ribadisce Kirwan - speriamo che il nostro progetto serva a invogliare sempre più produttori a usare materiali naturali".

E chissà se un giorno anche in Formula 1, il rombo dei motori avrà un sapore più dolce.

Simona Falasca

 

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook