FolkFestivalI festival e le rassegne musicali, soprattutto in estate, attirano migliaia di persone: cosa c'è di meglio di un buon concerto all'aria aperta, tanto più se diventa anche contemporaneamente l'occasione per una piccola vacanza? Intere folle di ragazzi radunati - e molto spesso accampati - nei luoghi dell'evento, però, tra materie prime, mezzi di trasporto ed energia necessaria ad alimentare la manifestazione, incidono profondamente sull'impatto ambientale. Senza contare la produzione di rifiuti da smaltire a posteriori che ne deriva. Per fortuna, la tendenza degli ultimi in tutto il mondo è quella di rendere maggiormente sostenibili anche questo tipo di eventi.

Così, per conciliare divertimento con l'amore per un pianeta pulito e sano, ecco a voi una lista dei prossimi Festival Ecologici, dove note e ambiente danzano guancia a guancia.

green-award-siteIl più verde di tutti è sicuramente il Festival Bonnaroo di Manchester (Tennesse), che si è svolto lo scorso 10 Giugno e che si è aggiudicato per il terzo anno di seguito il Greener Festival Award, un premio basato su 56 "parametri verdi" che vanno dall'energia utilizzata alle riduzioni dell'impatto ambientale, dai trasporti al riciclaggio e al consumo di acqua. Il festival richiama annualmente oltre 70 mila anime negli Stati Uniti e tutta la zona è strutturata con impianti idrici di riciclaggio per evitare gli sprechi causati da una massa così imponente di persone assetate e desiderose di... andare in bagno.

Per gli amanti del genere e i montanari convinti c'è il Folk Festival, che si terrà dal 14 al 16 Agosto ad alta quota tra le vette del Colorado, nelle Montagne Rocciose. Spicca l'iniziativa dello staff di vietare l'utilizzo della macchina a chiunque durante il periodo della manifestazione, residenti inclusi. In compenso vengono organizzate diverse escursioni e attività anche per bambini, al di là dell'ottima musica.

Per chi non volesse spingersi oltreoceano, in Irlanda si terrà dal 4 al 6 settembre a sud-ovest di Dublino l'Electric Pic Nic, considerato da molti il Glastonbury irlandese e diventato in poco tempo portabandiera delle cause ambientaliste con tanto di eco villaggio annesso per discutere di cambiamenti climatici e diverse attività organizzate da "Re-think tank", per sensibilizzare il pubblico sui temi ambientali e sviluppare dibattiti. I bar sono interamente alimentati ad energia solare e nei bagni si utilizzano solo prodotti riciclabili e biodegradabili. Il carpooling cioè all'utilizzo di mezzi di trasporto in modo più intelligente attraverso la condivisone con altre persone (anche se estranee) incentivato e monitorato negli effetti positivi attraverso l'organo irlandese Emission Zero.

Se per quello stesso periodo pensate invece di trovarvi in Danimarca potete andare con la coscienza pulita al CO2penhagen Festival che oltre al simpatico gioco di parole, offre tante soluzioni creative per produrre energia alternativa, come ad esempio le biciclette ai lati del palco utilizzate per per alimentare con la dinamo i dj-set.

Una vera e propria natura ambientalista ce l'ha pure il Bestival, che si tiene a Settembre nella mitica Isola di Wight, quella dei Dik Dik per intenderci. Lì lo staff spinge il pubblico ad usare mezzi pubblici, a sfruttare energia alternativa come pannelli fotovoltaici e ad usare servizi locali controllati.

E in Italia? Per chi vuole (o deve) rimanere all'interno del Belpaese, assolutamente da non perdere, dal 1 al 21 Agosto nel Salento - la cosidetta Giamaica nostrana - la terza edizione dello Streamfest, il festival internazionale di cultura eco digitale che quest'anno avrà come leit motiv il concetto di eco-entertainment: l'ecosostenibilità nello spettacolo. Carta riciclata per i flyer, illuminazione a basso consumo e, per la prima volta in Italia in una manifestazione del genere, un sistema brevettato altamente innovativo di diffusione audio e video a basso consumo alimentato interamente da pannelli fotovoltaici. Ma se per caso l'impianto solare non dovesse bastare, niente paura perché verrà supportato da generatori di corrente che utilizzano bio-carburanti.

In alternativa alla Puglia, a Bardineto, in provincia di Savona, dal 20 al 22 Agosto c'è Balla coi cinghiali. "Come a Woodstock, ma si mangia meglio" è il motto del festival musicale che ogni anno insieme alla buona musica no-stop a cominciare dalle 9 del mattino, garantisce materiali per la ristorazione completamente biodegradabili e la raccolta differenziata integrale, con tanto di monitoraggio della filiera di riciclo a termine manifestazione.

Sette note per godersi la musica estiva e sette festival per godersi la nostra cara e vecchia Terra.

Luca Bussoletti



casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram