Sport felicità

Per essere felici basta fare un po’ di sport. Il merito è sempre delle endorfine che, se stimolate, danno luogo ad autentiche sensazioni di benessere. Ma quanta attività fisica va fatta affinché si stia davvero bene con se stessi?

 Se da una parte il “troppo sport” può risultare dannoso e, di contro, un’eccessiva sedentarietà è pericolosa per la salute, una via di mezzo per stare bene ed essere anche felici dipenderebbe non tanto dal tempo dedicato allo sport quanto dalla costanza, oltre che dall’età.

Lo dicono i ricercatori dell’Università del Michigan che hanno pubblicato una ricerca sul Journal of Happiness Study analizzando 23 studi già esistenti basati su un’alta quantità di dati e una vasta gamma di campioni provenienti da vari Paesi.

Dai risultati è emerso che le probabilità di essere felici sono del 52% maggiori tra chi è molto attivo e si riducono a quasi il 30% per chi lo è meno, scendendo sempre di più con l’aumentare della sedentarietà. Nulla cambia a seconda dello sport, quello che serve sono solo regolarità e costanza per stimolare nel cervello la produzione di endorfine e serotonina.

In ogni caso, anche un’attività moderata fa la differenza: non solo fa bene al cuore ma, se si è anziani, basterebbero 10 minuti di attività fisica in una settimana perché l’umore migliori. Secondo le ricerche, inoltre, se chi è sopravvissuto al cancro si dedica anche per breve tempo ad attività aerobica e a stretching, ne riguadagna di salute e buonumore.

Un elemento da non dimenticare è, infine, anche il peso: dai dati dell’indagine emerge infatti anche che, rispetto ai giovani che non praticano attività fisica, quelli che la fanno una volta a settimana hanno probabilità più alte di 1,4 volte di essere felici se sono normopeso e di 1,5 volte se sono in sovrappeso.

Esagerare invece non porta ad alcun risultato: secondo gli studiosi, è utile non superare la soglia massima dei 15/300 minuti di esercizio settimanale, oltre la quale non sono state registrate incidenze significative in termini di miglioramento di umore.

Allenatevi il giusto, quindi, senza strapazzarvi e senza esagerare. Basteranno pochi minuti di corsa, non necessariamente in palestra, per guardare la vita in maniera decisamente più rosea!

Leggi anche:

Germana Carillo

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram