10 cose da sapere prima di partire con un’auto a metano e perché scegliere una SEAT Arona

Qualche consiglio prima di partire per le vacanze per “metanisti” e aspiranti tali

Hai un’auto a metano (oppure hai intenzione di comprarne una) e vuoi andarci in vacanza? Ecco le 10 cose da sapere prima di mettersi in viaggio.

1) Ho fatto il pieno?

Oltre a quello di gas naturale, è sempre opportuno anche fare il pieno di benzina prima di intraprendere un lungo tragitto con un’auto a metano. La SEAT Arona TGI è dotata di tre bombole che con 13,8 kg di capienza totale permettono un’autonomia di 400 km. Il serbatoio di benzina verde da 9 litri assicura ulteriori 160 km di autonomia, per un totale di 510 km.

2) Come funziona il passaggio dall’alimentazione a metano a quella a benzina?

La SEAT Arona TGI passa automaticamente all’alimentazione a benzina solo quando il metano è finito, oppure quando la temperatura esterna è inferiore a -10°C. In questo caso, il motore si avvia in modalità a benzina e, nel frattempo, gli iniettori del gas vengono riscaldati fino al raggiungimento della temperatura operativa per l’attivazione del circuito del metano. Anche il processo inverso avviene in maniera del tutto impercettibile per chi è a bordo.

3) Dove faccio rifornimento?

Se si viaggia con un’auto a metano, può essere conveniente conoscere in anticipo la posizione e gli orari di apertura dei distributori forniti di erogatori di gas naturale. Basta una delle tante app dedicate o, meglio ancora, basta chiedere all’avanzato sistema di infotainment Full Link della SEAT Arona TGI, che si può interfacciare con Apple CarPlay o Android Auto.

4) E se vado all’estero?

Non c’è problema: il bocchettone di rifornimento per il metano è universale. Sulla Arona TGI si trova proprio accanto a quello del serbatoio della benzina.

5) Quanto spenderò in carburante?

Dipende naturalmente da quanto sarà lungo il tuo viaggio. Però è noto che il costo al chilometro di un’auto a metano come la SEAT Arona TGI vale fino al 50% in meno rispetto al modello equivalente a benzina e il 30% in meno rispetto a un Diesel. Un pieno di metano ai prezzi attuali costa in media meno di 15 euro.

6) Posso entrare nel centro storico?

Molte città offrono la possibilità alle vetture alimentate a metano come la SEAT Arona TGI di accedere alle zone ZTL e circolare anche nei giorni dei blocchi del traffico. Informati prima di partire.

7) Devo fare un controllo in officina prima di partire?

Il funzionamento di un motore a metano è perfettamente identico a quello di un propulsore a benzina tradizionale. Quello della SEAT Arona TGI è un moderno, economico ed ecologico 3 cilindri 1.0 turbo da 90 CV, potente, elastico e parco quanto serve, anche nei lunghi tragitti. È quindi sufficiente prima di partire fare il classico tagliando agli intervalli previsti proprio come su una qualsiasi automobile e controllare, come di routine per tutte le auto, i livelli di olio, liquido refrigerante e freni e la pressione delle gomme.

8) Ci sono restrizioni nei parcheggi o in nave?

Un’auto a metano può essere parcheggiata in qualsiasi autorimessa e può viaggiare sui traghetti, in quanto il metano è molto volatile e non tende a dar luogo a pericolose concentrazioni come altri carburanti.

9) Un’auto a metano costa più o meno?

Costa leggermente di più, nel caso della SEAT Arona TGI circa 1.500 euro rispetto all’allestimento equivalente con motore a benzina. Ma la spesa viene progressivamente compensata dalla convenienza del prezzo alla pompa del metano e dalla tassazione agevolata rispetto alle motorizzazioni benzina e Diesel tradizionali.

10) Posso fare una vacanza “avventurosa”?

Certo, perché la SEAT Arona TGI è il primo SUV a metano disponibile sul mercato italiano e grazie all’altezza da terra del copro vettura di 19 cm ti permette di percorrere anche le strade meno battute.

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook