La nascita di un figlio ti rovina il sonno almeno per sei anni. Studio conferma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo la nascita del primo figlio la durata e la soddisfazione del sonno di madri e padri non tornano più a livelli precedenti la gravidanza almeno fino a sei anni dopo il parto. La conferma della scienza.

Dopo l’arrivo di un figlio non dormirai più bene come prima. Almeno per i suoi primi 6 anni di vita. A confermare quello che tutti i neogenitori sperimentano sulla propria pelle dopo la nascita di un bambino, arriva una nuova ricerca che ha calcolato anche per quanto tempo il sonno di papà e mamma sarà inficiato dal nuovo membro della famiglia.

Il nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Warwick in collaborazione con l’Istituto tedesco per la ricerca economica e la West Virginia University, infatti, ha monitorato il sonno di 4.659 genitori che avevano avuto un bambino tra il 2008 e il 2015 con interviste annuali in cui riferivano agli scienziati la quantità e la qualità delle loro “dormite”.

Dai dati raccolti è emerso come nei primi 3 mesi dopo la nascita del primo figlio le madri dormivano in media 1 ora in meno rispetto a prima della gravidanza, mentre la durata del sonno dei padri diminuiva di circa 15 minuti. Come ha sottolineato anche il dottor Dakari Lemola, coordinatore della ricerca:

“Le donne tendono a sperimentare più interruzioni del sonno rispetto agli uomini dopo la nascita di un bambino che riflette come le madri siano ancora troppo spesso nel ruolo di caregiver primario rispetto ai padri”

E fin qui, nulla di tristemente nuovo. Quello che però l’analisi ha fatto emergere è che anche dopo che i bambini avevano superato i 4 anni e almeno fino ai sei, la durata del sonno era ancora di circa 20 minuti più breve nelle madri contro i 15 dei padri. Inoltre gli effetti del sonno erano più pronunciati nei genitori del primo figlio rispetto a quelli che già avevano avuto altri bambini.

sonno mamma vignetta

Contro ogni previsione, invece, non sono state registrate differenze significative tra gli effetti sul sonno nelle mamme che allattavano al seno esclusivamente rispetto a quelle che facevano allattamento misto o quelle che ricorrevano solo al latte formulato.

Un’ulteriore conferma, insomma, che l’arrivo di un bimbo stravolge completamente la vita dei genitori, soprattutto delle mamme, portando sì tanto, tanto amore, ma togliendo anche tempo e qualità alle nostre dormite almeno fino… alla prima elementare.

Ti potrebbe interessare anche:

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook