Seggiolino auto Chicco pericoloso: non passa i crash test. Modello e lotto ritirati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I seggiolini Chicco Oasys i-Size presentano un difetto alla fibbia che non li rende sicuri. A segnalarlo è stato Altroconsumo dopo aver effettuato i crash test. Anche Chicco ha confermato il problema e ha disposto il richiamo e la sostituzione del pezzo.

Pur avendo superato i test di omologazione, i Chicco Oasys i-Size sono stati bocciati dai crash test di Altroncosumo perché in caso di urto frontale, la fibbia che trattiene la parte bassa della cintura si può strappare dal guscio del sedile lasciando libero il bambino.

“Presto inseriremo Chicco Oasys i-Size nel nostro test sui seggiolini, ma vista la gravità della situazione abbiamo deciso di anticipare i risultati delle prove. Nel frattempo il produttore è stato informato e sta procedendo con la sostituzione della fibbia difettosa” spiega.

Le prove effettuate da Altroconsumo sono molto severe. I crash frontali infatti sono effettuati a una velocità maggiore di quanto previsto dalla norma di omologazione, ovvero 64 km/h. Di fatto, si simula un urto a 64 km/h contro barriera deformabile che equivale a un urto frontale tra veicoli di pari massa che si scontrino frontalmente viaggiando entrambi a 50 km/h. Una situazione tipica degli spostamenti in città.

chicco oasys isize

Chicco ha riconosciuto il problema e ha invitato chi lo avesse acquistato dal 27 settembre 2018 al 4 aprile 2019 a restituirlo per la sostituzione del pezzo.

“Il nostro test ha portato a un miglioramento della sicurezza offerta dal prodotto. Chicco, infatti, si è dimostrato attento e solerte, provvedendo immediatamente alla modifica del progetto (quindi i nuovi seggiolini non avranno lo stesso pezzo pericoloso) e nel promuovere la sostituzione gratuita per tutti” conferma Altroconsumo.

Che fare se si in possesso del seggiolino Chicco Oasys i-Size?

Il problema riguaeda esclusivamente i seggiolini Oasys i-Size caratterizzati dai codici 79598 e 79133, che possono essere identificato attraverso l’etichetta posizionata sotto al seggiolino, in cui è presente sia il numero di omologazione 000016 che il numero seriale.

“Sono coinvolti esclusivamente i seggiolini auto Chicco Oasys i-Size con numero seriale compreso tra 00008139 e 00013590 ed equipaggiati con la fibbia evidenziata in figura” spiega Chicco.

Dopo aver controllato se il prodotto coincide con quello richiamato, si può contattare il Servizio Consumatori al numero verde: 800 188 898.

seggiolino chicco

Fino alla sostituzione è meglio evitare di usarlo.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook