©Nadiia Nasaduik/Shutterstock

Seggiolini per bambini, il poggiatesta dell’auto va smontato per la sicurezza? Il test

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Diversi test hanno mostrato quanto sia fondamentale posizionare e montare correttamente i seggiolini auto, oltre che legare sempre i bambini in modo da evitare spiacevoli situazioni in caso di incidente. Ora un nuovo test francese dimostra che, al contrario di quanto affermano le case automobilistiche, il poggiatesta posteriore non andrebbe per forza smontato prima di installare il seggiolino.

Generalmente le case automobilistiche consigliano, a chi deve montare un seggiolino auto, di rimuovere prima i poggiatesta posteriori. Il motivo è che il poggiatesta può andare ad interferire con la corretta installazione del seggiolino, impedendo che questo venga premuto correttamente contro lo schienale dell’auto e compromettendo quindi potenzialmente sia comfort che sicurezza. 

Un nuovo test, però, segnala invece che i poggiatesta potrebbero contribuire al contrario alla sicurezza dei piccoli passeggeri, almeno in alcuni casi.

Il test è stato condotto in Francia dalla rivista Que Choisir e dai risultati è emerso che il poggiatesta può fornire un vantaggio in caso di incidente dovuto ad un urto posteriore, offrendo in questo caso una protezione maggiore.

Secondo quanto scrive la rivista:

“le nostre misurazioni mostrano che il poggiatesta riduce, a seconda del tipo e della marca del seggiolino per bambini e dell’auto, dal 57 al 74% delle forze di trazione sulla parte superiore del collo durante un impatto posteriore. E su strada, anche in casi estremi (manovre per evitare ostacoli, ad esempio), non abbiamo visto differenze in termini di appoggio laterale. Infine, il comportamento durante la frenata di emergenza rimane invariato, indipendentemente dal fatto che i poggiatesta siano al loro posto o rimossi. Unico neo, il nostro test ha confermato che il comfort di seduta diminuisce leggermente, ma non in tutti i casi, se lasciamo il poggiatesta in posizione, perché il bambino potrebbe trovarsi seduto in una posizione leggermente più eretta, quindi meno comoda”.

Il test dunque ha dimostrato che la presenza del poggiatesta non è per forza dannosa ma a volte montare un seggiolino lasciando il poggiatesta posteriore risulta impossibile e incompatibile con alcuni tipi di sedile o modelli di auto.

La rivista dei consumatori francesi suggerisce allora:

“se è evidente che la presenza del poggiatesta potrebbe essere dannosa (seggiolino troppo verticale o inclinabile lateralmente in curva), consigliamo di ruotarlo di 180°, cosa possibile su molti modelli. Su 213 auto esaminate, abbiamo riscontrato che era solo nel 5% dei casi impossibile sganciare il poggiatesta dal sedile posteriore, o perché era integrato nel sedile o perché non poteva essere ritirato”.

L’ultimo consiglio che fornisce la rivista riguarda lo schienale del veicolo che, se è regolabile in inclinazione, conviene regolare in modo che “l’inclinazione della parte superiore del corpo del bambino sia almeno di 30° rispetto alla verticale“.

In ogni caso, conclude Que Choisir, nel dubbio è meglio affidarsi ai consigli dei produttori di seggiolini, che sono molto più affidabili e specifici rispetto a quelli delle case automobilistiche.

Fonte: Que Choisir 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook