Seggiolini contrari al senso di marcia anche oltre i 2 anni: le nuove linee guida dei pediatri americani

seggiolini auto

Seggiolino contro il senso di marcia. Negli Usa i bambini dovranno usarli il più a lungo possibile. Il nuovo aggiornamento delle linee guida dei pediatri americani prevede che i bimbi passino al seggiolino rivolto verso il senso di marcia non a un’età specifica, ma fino ai limiti del seggiolino.

{index ordered=”false”}

In altre parole, i medici dell’American Academy of Pediatrics raccomandano di tenere i bambini rivolti all’indietro fino a quando raggiungeranno l’altezza massima prevista dal produttore. Ciò farà sì che tutti i bambini, almeno fino ai 4 anni, viaggino al contrario.

L’impatto della politica riveduta dovrebbe essere minimo, in quanto l’unico cambiamento significativo è la rimozione di un’età specifica, 2 anni, come criterio per il quale un bambino cambi da un seggiolino posteriore a un seggiolino rivolto in avanti” dicono i pediatri.

Ma non è affatto un cambiamento di poco conto, considerando anche che sono ancora pochi i modelli reversibili in commercio, e anche molto più costosi rispetto ai loro simili non reversibili.

Contrari al senso di marcia il più a lungo possibile

Le nuove linee guida americane quindi non si baseranno più sul limite d’età di 2 anni, ma sulla reale altezza del bambino in modo da garantire una maggiore sicurezza in auto. Secondo i medici infatti, l’uso del seggiolino può aiutare a ridurre il rischio di morte o lesioni gravi del 70%, ancor più se posizionato contrario al senso di marcia.

“Poiché tutte le prove continuano a mostrare la relativa superiorità della posizione contraria al senso di marcia, l’Accademia continua a raccomandare che tutti i bambini viaggino su un seggiolino posteriore rivolto verso dietro il più a lungo possibile, fino ai limiti di peso e lunghezza indicati dal produttore si legge nelle Linee Guida.

Inoltre, una volta girati, i bambini dovrebbero comunque rimanere in un seggiolino di sicurezza rivolto in avanti ma con i limiti di peso e lunghezza adatti. La maggior parte dei seggiolini può ospitare bambini fino a 27 kg o più. Superati questi limiti, i bambini devono viaggiare in una seduta che permetta loro di raggiungere la giusta altezza per legare correttamente la cintura.

Perché?

Si tratta di una scelta ragionata, che arriva dopo anni di studi. Inizialmente la raccomandazione per i seggiolini contrari al senso di marcia era fino ai 2 anni, decisione che in un primo momento aveva causato molti dibattiti ma che a lungo andare aveva dato i suoi frutti. Dal 2011, i produttori Usa di seggiolini per auto hanno sviluppato prodotti innovativi per consentire ai bambini di stare in questa posizione fino a 18 kg, quindi teoricamente almeno al secondo compleanno.

E in Italia?

L’art. 172 del codice della strada prevede l’obbligo dell’uso del seggiolino omologato e adeguato al peso per bambini fino ai 150 centimetri d’altezza ma consiglia il senso contrario fino ai 9 kg di peso.

“Sulle autovetture i bambini i altezza fino a 1,50 cm e di peso fino a 36 kg devono essere sistemati su un seggiolino o su un dispositivo di adattamento delle cinture di sicurezza. Infatti, fino a 1,50 cm di altezza, le cinture di sicurezza non possono essere utilizzate. Oltre quell’altezza, invece,è possibile usufruire dei normali sedili ovviamente protetti con l’uso della cintura di sicurezza. Per i bambini più piccoli (fino 9 kg di peso), è sempre consigliabile posizionare il seggiolino sul sedile del passeggero anteriore, in senso contrario a quello di marcia”.

sceen seggiolini

Per l’immagine ingrandita clicca qui

In ogni caso, al di là degli obblighi di legge, è consigliato far viaggiare i bambini in senso contrario al senso di marcia almeno fino a 15 mesi.

normativi seggiolini auto italia

Fonte: Ministero della salute

Quali sono le marche che offrono seggiolini reversibili?

Sono purtroppo pochi i marchi e le tipologie di seggiolini reversibili, e anche molto più costosi. Per questo, alla luce delle ultime normative e delle linee guida in aggiornamento a livello mondiale, auspichiamo che i produttori si adeguino e possano offrire un maggior numero di modelli a prezzi più competitivi.

Anche se la normativa italiana non impone alcun obbligo in questo senso, è possibile comunque scegliere seggiolini reversibili, adatti cioè a essere posizionati in entrambi i sensi di marcia. Al momento, lo sono, ad esempio, il Cybex Sirona, Il Concord Reverso Plus, il Joie Spin 360, il Foppapedretti tournè, il Bébé Confort Opal, l’Hauck Varioguard e il Dama Blue Nania (la lista non è esaustiva).

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook