La scuola materna dove i bambini giocano nelle pozzanghere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al di là della idolatria di una (opinabile) eroina dal nome di Peppa Pig, tutti ma proprio tutti i bambini dai 5 anni in giù adorano sguazzare sotto la pioggia e, perché no, scaraventarsi nelle benedette pozzanghere prima ancora che mamma emetta il suo urlo cavernoso.

Contenti loro, mettili coi piedini nell’acqua a sciabordare da una parte all’altra e li fai felici di una felicità umida e acquitrinosa che solo infanzia sa regalare. E allora perché non assecondare il loro primitivo istinto fatto di piedi scalzi (se si può!) e acqua a secchiate?

In Giappone, si sa, sono avanti in tutto, persino nella faccenda bimbi/acqua/monellaggini varie e si sono inventati un modo per dare sfogo a una autentica e fanciullesca danza della pioggia in stile scolastico.

La scuola materna Dai-Ichi Yochien nella città di Kumamoto nel sud del Giappone, progettata da Youji No Shiro, uno studio di progettazione di architettura, ha infatti una speciale innovazione che permette ai bambini di “essere bambini”. La sua peculiarità è quella di avere un cortile che raccoglie l’acqua piovana in un gigante pozzo (pulito ovvio) dove i pupastri possono giocare indisturbati.

Quando non piove, lo spazio può essere utilizzato per qualche pratica sportiva e può anche essere convertito in una pista di pattinaggio in inverno. Il resto degli open space della scuola (che solo a vederne le foto spendi un migliaio di euro al secondo), è impiantato sul principio di favorire la miscelazione e la riorganizzazione delle classi, favorendo in tal modo il pensiero creativo e la gestione da parte del personale della scuola. Una sorta di metodo montessoriano dagli occhi a mandorla.

La differenza con le nostre scuole è palese, ma potremmo approfittarne, visto che a noi i tetti già ci cadono addosso, per prendere qualche spunto e reinventarci per davvero una buona scuola…

Germana Carillo

 

LEGGI anche:

Il verde vicino scuola accelera lo sviluppo cognitivo dei bambini

L’Asilo nel Bosco: il nido che educa i bambini all’aria aperta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook