Stati Uniti: una scuola annulla le lezioni in una giornata di sole perché sarebbe stato un peccato trascorrerla in classe

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La natura è la miglior maestra. Ecco perché una scuola della Georgia, negli Stati Uniti, ha deciso di annullare le lezioni in una giornata di sole splendente. Sarebbe stato un peccato trascorrerla in classe, tra i banchi, perdendosi lo spettacolo della natura e un’ottima occasione per entrare a diretto contatto con essa.

È successo una settimana fa, lo scorso venerdì 11 ottobre. La Calvary Christian School ha permesso ai propri alunni di passare una giornata lontani dalle classiche lezioni, semplicemente per via delle previsioni meteo favorevoli. Il preside della scuola, Len McWilliams, ha annunciato la decisione rivoluzionaria a meno di un anno dal momento della pensione.

Varie volte aveva pensato di tenere la scuola chiusa per un giorno, ad esempio a causa di una forte nevicata, in modo da regalare un momento di pausa agli alunni, ma non aveva mai avuto il coraggio di agire in modo concreto. Dopo aver controllato le previsioni del tempo ed aver preso in considerazione l’arrivo di una giornata a dir poco estiva nel bel mezzo dell’autunno, ha avvertito le famiglie che le lezioni del venerdì sarebbero state cancellate.

Quanti presidi riuscirebbero a prendere una simile decisione a cuor leggero? Gli studenti hanno avuto l’occasione di trascorrere una giornata all’aria aperta e di impadronirsi di alcune ore di tempo libero che la scuola avrebbe sottratto loro ancora una volta.

La natura potrebbe insegnare ai bambini e ai ragazzi molto più di quanto sarebbe in grado di fare un libro di testo o un maestro. La scuola, spesso, si incentra sulla teoria e sul mero studio, dimenticando il lato pratico della vita e l’importanza dell’intuizione. Quanti bambini – o adulti – saprebbero riconoscere un albero da una delle sue foglie? Un’ora in più da trascorrere all’aria aperta è forse più salutare e istruttiva di un’ora trascorsa chiusi in classe.

fiori thoreau

fonte foto: nytimes.com

E se la scuola non può permettersi di cancellare lezioni? Il compito passa allora ai genitori e a chi si occupa dell’educazione dei figli. Magari ricordando che Henry David Thoreau, il primo ecologista della storia, ha scoperto informazioni importanti sui cambiamenti climatici dopo aver scelto di vivere in una capanna nei boschi e trascorrendo molto tempo semplicemente osservando dei fiori.

Marta Albè
Fonte foto: flickr.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook