Crema idratante per neonati contaminata da batteri, disposto il ritiro. Marca e lotto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Allerta per una crema idratante per neonati: se avete acquistato un tubo di crema idratante Mixa bébé, attenzione. Richiamato infatti un lotto per rischio microbiologico: conterrebbe batteri che possono mettere in pericolo i soggetti più deboli. Il prodotto è in vendita anche in Italia e on line.

Mixa è un marchio di cosmetici specializzata nella cura per il corpo e la pelle di LaSCAD, la Società appartenente al gruppo L’Oréal 1.

crema mixa bebè

Come spiegato sul sito ufficiale:

Come parte dei nostri regolari controlli di qualità, abbiamo trovato la presenza di batteri nella crema Mixa baby – Crema idratante protettiva Vitamina E + olio di mandorle dolci 100 ml (codice a barre: 3 058 325 050 054)”.

A essere interessato è il lotto n° 22S803.

Per precauzione, stiamo ricordando che questo lotto può causare rare infezioni, specialmente negli individui immunocompromessi e in quelli con fibrosi cistica.

Chiediamo alle persone in possesso del prodotto il cui numero di lotto è 22S803 (situato sulla saldatura) di non utilizzarlo e di riportarlo al negozio per un rimborso. Per qualsiasi informazione, i consumatori possono contattare il numero verde 0.800.74.65.70 (gratis 7 giorni su 7 tra 8h e 20h)”.

Se, insomma, vi siete trovati a comprare questo tipo di crema, date un’occhiata all’etichetta, tenendo a mente che per il cambio pannolino avete a disposizione tutta una serie di rimedi naturali a volte ben più efficaci delle paste in commercio: contro gli arrossamenti è molto utile l’olio di oliva, che può essere usato anche aggiungendo fecola di patate e amido di mais, così come l’olio di mandorle dolci e l’ossido di zinco.

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook