Compie 50 anni il primo nido comunale d’Italia, nato grazie alle battaglie delle mamme lavoratrici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi diamo per scontata l’esistenza degli asili nido e tanti di noi, volenti o nolenti, lasciano qui i propri figli durante la settimana sicuri che saranno ben accuditi ma anche educati (ad esempio con il metodo Montessori). Ma sapete quando è nato il primo asilo nido e dove?

Il primo asilo nido comunale è nato a Scandiano, un paese in provincia di Reggio Emilia nel 1969. Chiamato XXV aprile, ma poi intitolato al giovane partigiano morto Alessandro Leoni, ospitò inizialmente circa 15 bambini.

La vera novità, rispetto a quanto avveniva nelle strutture che esistevano prima, sotto il controllo dell’Opera nazionale della maternità e dell’infanzia (Onmi), è che i bambini non venivano più solo assistiti ma anche educati.

La nascita dell’asilo nido comunale è stata una vera svolta, soprattutto per le mamme che avevano così la possibilità di lasciare i propri figli. Non occupandosi più esclusivamente della famiglia potevano trovare un lavoro e avere la propria indipendenza economica. Oggi questa ci sembra la normalità ma 50 anni fa non era affatto così.

La scelta di aprire questo asilo è stata davvero all’avanguardia (solo due anni dopo sarebbe stata approvata la legge che regolava i servizi all’infanzia in Italia). Furono proprio le operaie della zona, che lavoravano in particolare la ceramica nelle fabbriche locali, a spingere per l’apertura di questa struttura. Ma non tutti erano d’accordo con tale emancipazione femminile e i più conservatori cercarono di osteggiare la cosa. Grazie alla proteste e manifestazioni da parte delle lavoratrici, però, l’asilo effettivamente si è fatto!

Grande merito va riconosciuto anche ad Amleto Paderni, all’epoca sindaco di Scandiano, che si batté per far aprire la struttura che venne finanziata direttamente dalle imprese locali.

Pochi giorni fa con una cerimonia si è festeggiato il 50° compleanno del Leoni di Scandiano e in questa occasione l’attuale sindaco Matteo Nasciuti ha dichiarato:

“Il nido Leoni di Scandiano è per noi esempio fondante di quello che siamo, della nostra storia, della nostra comunità. È una delle storie più belle della nostra meravigliosa città, una storia di visione, di spirito di servizio, di coraggio, di lotta”.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook