Le ragazze italiane sbancano alle Olimpiadi di matematica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Italia della matematica brilla alle Olimpiadi Europee Femminili 2018. Le cinque ragazze che hanno sfidato circa 200 concorrenti provenienti da 51 paesi nel mondo hanno brillato tra teoremi e calcoli portando a casa 4 medaglie di bronzo e una menzione d’onore.

Si sono concluse lo scorso sabato a Firenze le EGMO, European Girls’ Mathematical Olympiad 2018, che quest’anno si sono svolte nel capoluogo toscano. Giunte alla settima edizione, le Olimpiadi sono state ospitate per la prima volta in Italia, organizzate dal Ministero dell’Istruzione e dall’Unione Matematica Italiana. Vi hanno preso parte le ragazze delle scuole secondarie di II grado.

E il debutto non poteva finire in maniera migliore. L’edizione 2018 dell’EGMO è stata da primato, con 196 concorrenti provenienti da tutta Europa e da molti altri Paesi del mondo ma, per la prima volta, anche da Australia, Canada, Bolivia, Mongolia e Perù (la squadra con l’età media più bassa).

Mercoledì e giovedì si sono svolte le prove, che hanno visto la squadra italiana distinguersi in una competizione a base di problemi rompicapo, algebra astratta, teoremi di geometria, combinatoria e teoria dei numeri.

Le medaglie italiane alle Olimpiadi Europee Femminili 2018

Una vecchia conoscenza delle olimpiadi, Maria Chiara Ricciuti di Asti, ha conquistato il bronzo. Lo aveva fatto anche lo scorso anno. Altra medaglia di bronzo è andata a Linda Friso di Padova. Anche Linda lo scorso anno aveva fatto parlare di se ottenendo una menzione d’onore. Maria Chiara e Linda sono infatti alla loro terza partecipazione all’EGMO, le due “veterane” della squadra italiana.

Al debutto internazionale invece Giorgia Benassi di Carrara e Maria Bevilacqua di Avellino, che hanno conquistato un altro bronzo. Infine, menzione d’onore a Sabrina Botticchio di Brescia che ha ottenuto un punteggio pieno in uno dei problemi.

olimpiadi matematica 2

Oltre alle gare individuali di mercoledì e giovedì, sabato si è tenuta in via sperimentale una gara a squadre di nazionalità miste. L’Italia, assieme alla Lituania, si è classificata al quarto posto, dietro Stati Uniti e Ucraina, Polonia e Israele, Messico e Perù.

“Il risultato raggiunto dalle nostre ragazze è per noi motivo di orgoglio. Voglio complimentarmi con le nostre campionesse per essere riuscite ad affermarsi in una competizione così impegnativa”, ha detto la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli. “A loro chiediamo di continuare in questo percorso e di tenere alto il testimone. Chiediamo di continuare ad essere un esempio. Con il loro impegno e la loro passione hanno dimostrato concretamente che la matematica e le discipline scientifiche non hanno nulla a che fare con il genere, che non c’è niente che una ragazza non possa fare se studia, va a fondo, si impegna”.

La prossima edizione delle Olimpiadi si terrà a Kiev, in Ucraina. Siamo certi che le giovani matematiche italiane ci renderanno sempre orgogliosi, anche con la sola partecipazione.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook