“Posso difendere la Terra”: bambino di 9 anni scrive alla Nasa per avere il lavoro di cacciatore di alieni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Nasa cerca un difensore della Terra che sia in grado di proteggere il nostro pianeta dalle contaminazioni provenienti dalle missioni spaziali, ma forse non si aspettava la singolare candidatura di Jack Davis, un bimbo neozelandese di 9 anni che ha scritto all’Agenzia spaziale statunitense di suo pugno, dichiarandosi pronto e adatto a ricoprire l’incarico.

Come riportano i media locali il coraggioso e tenero bimbo si è autodefinito ‘Guardiano della galassia‘ e non ha avuto remore a scrivere alla Nasa stessa, promuovendo se stesso e la sua figura proprio come si fa quando siamo in cerca di un impiego. E la risposta del datore di lavoro non si è fatta attendere.

Jack ha subito dichiarato la sua età, sulla quale ha in realtà puntato per convincere la Nasa a prendere in considerazione la sua candidatura: “Sono giovane, e quindi posso imparare a considerarmi un alieno”. In poche parole il bimbo ha sottolineato come la sua tenera età gli consenta di non avere “pregiudizi” ed essere quindi in grado di pensare come loro, gli alieni.

“Siamo sempre alla ricerca di futuri scienziati e ingegneri che ci aiutino: spero che studierai con impegno e che andrai bene a scuola. Ti aspettiamo alla Nasa uno di questi giorni”, ha risposto l’Agenzia. Forse non la lettera che sperava ma qualcosa che Jack non dimenticherà.

nasa difensore 9 anni

Image credits: US story

Forse non sapeva che la candidatura era aperta solo ai cittadini statunitensi, ma comunque un’incredibile (e geniale) autopromozione che potrebbe far impensierire diversi suoi futuri colleghi.

Per altre incredibili storie di bambini leggi anche:

Meravigliosi bambini, come sempre.

Roberta De Carolis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook