@Facebook/Eric Carle

Ci ha lasciato Eric Carle, l’autore e illustratore de ‘Il piccolo bruco mai sazio’ 🐛 e più di 70 libri per bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Eric Carle ci ha lasciati. Per oltre 50 anni ha affascinato grandi e bambini con le sue storie, diventate best seller della letteratura per l’infanzia. Le sue opere, tra cui il celebre Bruco MaiSazio sono famose in tutto il mondo e sono immancabili nelle librerie dei piccoli.

A darne notizia è stata la famiglia tramite i social:

È con il cuore pesante che facciamo sapere che Eric Carle, autore e illustratore di The Very Hungry Caterpillar e di molti altri amati classici, è morto il 23 all’età di 91 anni. Grazie per aver condiviso il tuo talento con generazioni di giovani lettori.

Chi era Eric Carle

Eric Carle era nato a Syracuse il 25 giugno 1929. A breve avrebbe compiuto 92 anni ma si è spento nei giorni scorsi a Northampton. Carle è noto soprattutto per il suo libro Il Piccolo Bruco Maisazio, tradotto in 47 lingue, che ha venduto ben 30 milioni di copie e nel 2019 ha compiuto 50 anni.

Si autodefiniva “scrittore di immagini” e chi ha letto i suoi libri non può che essere d’accordo con questa descrizione. Carle, col suo stile inconfondibile, ha scritto e illustrato più di 70 libri per bambini, vendendo oltre 170 milioni di copie.

Quando un bruco immaginario mastica una mela, due pere, tre prugne, quattro fragole, cinque arance, un pezzo di torta al cioccolato, un gelato, al cioccolato, un cetriolo, una fetta di formaggio e molto altro potrebbe avere mal di pancia, ma potrebbe anche diventare il protagonista di uno dei libri per bambini più venduti di tutti i tempi. Per generazioni, Carle ha portato nelle nostre case, con le sue semplici ma coloratissime illustrazioni, il racconto della trasformazione più amata del mondo naturale, quella del bruco che diventa farfalla.

Quando gli è stato chiesto perché il bruco affamato sia rimasto famoso per così tanto tempo, Carle ha risposto:

Penso che sia un libro di speranza. I bambini hanno bisogno di speranza. Tu, piccolo bruco insignificante, puoi crescere in una bella farfalla e volare nel mondo con il tuo talento.

Nel 2003 ha ricevuto il prestigioso Laura Ingalls Wilder Award (ora chiamato Children’s Literature Legacy Award ) dall’American Library Association, che riconosce autori e illustratori i cui libri hanno dato un contributo duraturo alla letteratura per bambini.

Nel suo ultimo post aveva fatto un meraviglio omaggio a tutte le mamme del mondo, in occasione della loro festa, il 9 maggio scorso:

L’Eric Carle Museum

Molti non sanno che dal 2002 esiste l’Eric Carle Museum of Picture Book Art, ad Amherst. Un luogo in cui gli artisti del libro illustrato possono esporre il loro lavoro. Ha spiegato Carle:

Mia moglie Bobbie, amava l’arte e i bambini – lavorava nel campo dell’educazione speciale. È stata un’enorme forza guida quando abbiamo intrapreso questo progetto, creato un consiglio di amministrazione e assunto personale nei primi anni di vita del museo. È stato detto che i libri illustrati sono un’introduzione alla letteratura per il lettore molto giovane.  Eravamo interessati a sviluppare appassionati per l’arte dei libri illustrati e ad incoraggiare l’abitudine di andare al museo nei nostri visitatori più giovani. E volevamo mostrare i più alti esempi di quell’arte per dimostrarne la bellezza, la serietà e il divertimento.

Non solo Bruco. Le altre indimenticabili opere di Eric Carle

Anche se certamente il Bruco Maisazio è quella più nota, Carle ci ha regalato altre incredibili opere, come “Papà, mi prendi la luna per favore?“, un dolcissimo racconto dalle tinte suggestive in cui Monica, la protagonista, chiede al papà di portarle la luna. Una metafora di quello che un genitore è disposto a fare per i propri figli, ma che all’interno racchiude altro. Monica, giocando con la Luna, ne impara le fasi, comprende che tutto cambia e nulla è per sempre.

Tra gli altri libri di Carle ricordiamo:

  • La coccinella prepotente
  • Il mio primo libro dei colori
  • Dalla testa ai piedi
  • Una casa per il paguro Bernardo
  • Vuoi essere mio amico?
  • Ti voglio bene Papà
  • Ti voglio bene Mamma

Fonte di riferimento: Eric Carle, Twitter/Eric Carle

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook