Un ‘pulsante dell’abbraccio’ a forma di cuore creato da questa mamma per gestire l’ansia di separazione della figlia

Cuore sulla mano

Si chiama Melissa Conlon la professoressa che ha ideato un sistema semplice ma davvero efficace per aiutare la figlia Elsie, di 5 anni, a gestire l’ansia da separazione durante la scuola.

Dopo vari tentativi per calmarla, Melissa ha disegnato un cuore sulla propria mano e un altro su quella di Elsie, dicendole che quei due cuori erano come pulsanti. Per ricaricarli, prima di andare a scuola, dovevano tenersi la mano:

“Questa mattina, era nervosa per andare a scuola, quindi ho deciso di provare qualcosa di nuovo. Ho disegnato un cuore nella mia mano e un altro nella sua. Andammo a scuola tenendoci per mano per “spingere” i “pulsanti” e fino in fondo voleva sapere se erano già stati caricati.”

Una volta arrivate a destinazione, Melissa ha detto alla figlia che finalmente i cuori erano completamente carichi e che premendoci sopra, in qualunque momento di nostalgia, si sarebbero potute inviare abbracci magici a vicenda:

“Quando siamo arrivati ​​a scuola, ho detto che finalmente i pulsanti erano completamente carichi e che poteva spingere i suoi ogni volta che mi mancava e avrebbe avuto un abbraccio magico e viceversa. E questo è tutto!!! Entrò senza lacrime, mi baciò e sorrise. Quando sono andata a prenderla, mi ha chiesto quante volte avevo premuto il mio pulsante magico e ho detto “10 volte” !!! Lei sorrise e disse: “Come me!”

La trovata, dopo essere stata pubblicata da Melissa su Facebook, è stata condivisa migliaia di volte divenendo virale. Numerosissimi anche i commenti degli utenti che si sono complimentati con la mamma-prof.

Questa idea ricorda un po’ i baci di carta del libro illustrato “Zeb e la scorta di baci“, dove i due genitori, per aiutare il piccolo Zeb a non sentirsi troppo solo durante la permanenza in colonia, preparano una scatola piena di foglietti con i loro baci (fatti col rossetto), da estrarre nei momenti di nostalgia.

Piccoli e dolcissimi metodi anti-ansia che anche voi potete provare con i vostri figli!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Facebook

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook