Latte materno: la migliore medicina per i neonati. L’importanza delle Banche del latte

banche del latte materno

Il latte materno è un vero e proprio salvavita per i neonati e in particolare per i prematuri. Grazie al latte materno i piccoli possono salvarsi da un’infiammazione intestinale mortale. Le banche del latte acquistano così un’importanza fondamentale. L’Italia, insieme alla Francia, sta facendo scuola.

Il nostro Paese è infatti il primo in Europa ad aver approvato un regolamento specifico per le banche del latte umano donato. Le novità sono state pubblicate di recente sulla Gazzetta Ufficiale. Quando i bambini nascono prematuri, il latte materno può non essere disponibile. Si rivela dunque necessario ricorrere alle banche del latte.

Nel caso dei prematuri, il latte materno è un vero e proprio farmaco salvavita. Li può proteggere dall’enterocolite necrotizzante, una malattia che può portare alla perforazione intestinale e rivelarsi mortale. La patologia si presenta nel 6-7% dei neonati prematuri, ma scende all’1-2% quando viene somministrato loro esclusivamente latte umano. La mortalità si attesta attorno al 30%.

In Italia ogni anno circa 1000 neonati prematuri, di peso inferiore a 1500 grammi, possono ricevere il latte proveniente dalle banche che raccolgono le donazioni. Grazie a questo alimento fondamentale, possono essere salvati 15-18 bambini ogni anno, secondo le statistiche. L’Italia è ai primi posti in Europa per il numero di mamme donatrici. In totale nel nostro Paese sono presenti 31 banche del latte, che nel 2012 hanno raccolto oltre 9 mila litri di latte materno.

I benefici del latte materno sono numerosi. Il latte umano permette di ridurre il rischio di diabete e di ipertensione e contribuisce a rafforzare le difese immunitarie dei neonati. Le nuove regole per le banche del latte mirano a garantire al meglio la sicurezza igienico-sanitaria nel trasporto e nell’impiego del latte. Le donatrici verranno selezionate con accuratezza e le madri fumatrici saranno escluse.

Le banche del latte umano sono presenti sia in Europa che negli Stati Uniti, dove sono nate per offrire latte materno sicuro e di buona qualità. Le linee di indirizzo nazionale per le banche del latte italiane sono il risultato di un accordo tra il Governo e le Regioni, al fine di garantire standard di qualità uniformi in tutta la penisola.

Consulta qui le nuove linee guida per le banche del latte.

Marta Albè

Leggi anche:

Allattamento al seno: 200 sterline per le mamme inglesi che lo scelgono

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

corsi pagamento

seguici su facebook