I labirinti di mais più belli d’Italia in cui ‘perdersi e ritrovarsi’

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli ultimi anni in varie zone d’Italia sono spuntati curiosi labirinti di mais nati per far divertire piccoli e grandi esploratori, che generalmente possono accedervi pagando un biglietto di ingresso. I percorsi cambiano di anno in anno assumendo forme diverse e originali, che si possono distinguere guardando i labirinti dall’alto.

Dicevamo che in giro per l’Italia ne sono nati diversi e fra questi si annovera il divertente labirinto di Hort, rinnovato ogni anno con nuovi disegni e percorsi ispirati all’architettura italiana, ad artisti marchigiani o a temi universali. Quest’anno ad esempio il labirinto è dedicato a Raffaello.

labirinto di hort

©Labirinto di Hort

Questo labirinto è situato a Senigallia e prevede la possibilità di fare diversi tipi di esperienze: ci sono la classica passeggiata, la Serata Enigma e la Caccia al tesoro.

La serata Enigma prevede la scelta di un tema conduttore e di una squadra che deve sfidare il tempo per risolvere i vari enigmi e trovare gli indizi nascosti nel labirinto.

La caccia al tesoro, sempre da fare in squadra, prevede diversi indovinelli e indizi per mettersi alla prova! Mentre la passeggiata nel labirinto consiste nel perdersi lungo il percorso per poi ritrovarsi, come in ogni labirinto che si rispetti!

Ma come dicevamo, il labirinto di Hort non è un caso isolato, il comune di Ravenna ospita il labirinto Dedalo realizzato in una piantagione di 8 ettari con un percorso di circa 3,5 km.

labirinto di mais

©Labirinto Dedalo

A Mezzago tra Monza e Brianza c’è un altro labirinto disegnato dall’artista tedesca Maria Mesch, un interessante progetto di land art.

Mentre in Friuli, a Bagnaria Arsa, c’è un labirinto realizzato in un appezzamento di mais di 5 ettari, aperto da mercoledì a domenica, visitabile anche al buio con le torce per un’esperienza decisamente adrenalinica!

labirinto friuli

©Fattoria didattica La Selce

Se vi piacciono i labirinti e volete provare un’esperienza unica e alternativa insieme ai vostri bambini, vale davvero la pena raggiungerli e perdersi tutti insieme appassionatamente!

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook