Karol, la bambina che ha donato i suoi capelli alle donne colpite dal cancro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dei bellissimi capelli lunghi incorniciano un viso sbarazzino. Un piccolo vanto a cui Karol, di 8 anni, ha appena rinunciato. La bambina non ci ha pensato troppo su e ha deciso di fare un gesto dolcissimo per festeggiare in maniera diversa l‘8 marzo. Così ha tagliato i suoi folti capelli per donarli alle donne colpite dal cancro.

Karol Anna Cammalleri vive a Termini Imerese, in provincia di Palermo. La piccola fino all’8 marzo scorso aveva una bella chioma castana, luminosa e lunga, a cui poche donne probabilmente avrebbero dato un taglio con tanta facilità. Non è stato così per la bambina che, nella sua semplicità, ha pensato che non avrebbe avuto importanza rinunciare a qualcosa di puramente estetico per donare un sorriso a chi ne aveva bisogno.

Quando mamma Francesca è andata a prenderla a scuola, la bambina le ha confidato di avere un desiderio: andare dal parrucchiere, non per cambiare look o per sembrare ancora più carina.

“Oggi 8 marzo 2016 (Festa delle Donne) vi voglio raccontare un breve pezzo di vita di mia figlia. Karol una bimba di soli 8 anni ha tagliato i suoi lunghi capelli per il Progetto del Rotary Club Termini Imerese in favore delle donne malate di cancro. Ha donato la sua coda fiera e decisa per un gesto così nobile che non tutti abbiamo il coraggio di farlo. Ha tagliato i suoi capelli per donarli alle persone che non possono permettersi una parrucca. Lei è così…Sensibile, altruista e piena di valori…dice Francesca.

karol1

karol2

karol3

karol4

karol5

La bambina le ha spiegato chiaramente le proprie motivazioni: “Mamma io devo farlo. Se mi taglio i capelli le persone che soffrono avranno una parrucca e così saranno felici. Mamma andiamo ti prego… Devo farlo perché ho bisogno di salvare le persone che sono malate”.

karol7

karol8

karol10

“Il suo nome – racconta la mamma – è stato dedicato a Papa Karol già da quando ho saputo di essere incinta”.

Bellissima, Karol, lo era già coi capelli lunghi ma oggi ai nostri occhi lo è ancora di più.

Piccoli grandi gesti, che hanno molto da insegnarci.

Francesca Mancuso

Foto

LEGGI anche:

ARIANA SMITH, LA BIMBA DI 3 ANNI CHE HA DONATO I SUOI CAPELLI A UNA PICCOLA MALATA DI CANCRO

A 6 ANNI SI FA CRESCERE I CAPELLI PER AIUTARE I BIMBI MALATI DI CANCRO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook