Hope, il bambino “stregone” trovato denutrito ha compiuto 6 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vi ricordate Hope, il bambino di soli 2 anni abbandonato in Nigeria dalla famiglia perché considerato uno stregone? Era stato salvato dalla volontaria danese Anja Ringgren Loven, e ha compiuto da poco 6 anni!

Quella di Hope è una storia drammatica che però, fortunatamente, ha preso una piega ben diversa grazie ad una donna speciale. Ricordiamo tutti come un pugno nello stomaco le foto del piccolo di soli 2 anni che, nel 2016, vagava denutrito in un villaggio del sud della Nigeria, abbandonato dalla sua famiglia perché ritenuto uno stregone (probabilmente perché soffriva di una malformazione congenita dell’uretra).

Vi avevamo poi dato un aggiornamento alcuni mesi dopo, felici di farvi sapere che Hope, sottoposto alle dovute cure e accolto nella sua nuova famiglia, quella della volontaria danese Anja Ringgren Loven, aveva recuperato completamente, stava bene ed era felice.

A 4 anni dal suo salvataggio, ecco com’è oggi Hope:

View this post on Instagram

Today is the 30 of January 2020, and today is exactly 4 years ago we rescued Hope. I think most people in the world has seen or heard about the famous picture of Hope and I, where I kneel down in front of his starving malnourished body to give him water. I don´t want to share the picture today. Instead I want to share pictures of Hope how he looks like today, 4 years after the rescue. A very strong, intelligent, funny and beautiful young boy who despite all odds, survived ! Hope has seen the famous picture of him and I many times. He will point at himself to say that it’s him on the picture, and then he will smile, as if he was proud. But I know it’s not about pride. Children are born with the ability to forgive. Children are born with no prejudices. It is when children are taught what to think and not how to think, we fail as a society. Do we raise Hope to hate his parents that abandoned him, accused him of being a witch and left him alone on the street to die ? No, ofcourse not. Superstition is caused by lack of structural education, extreme poverty, religious fanaticism and corruption. No society can develop if it’s people are deprived basic human rights such as access to education, health care and social protection. Education is the most powerful investment in a society and the greatest weapon against ignorance. Like all our 74 children, Hope goes to school every day. School is the foremost fountain of knowledge children can be exposed to. Despite his young age, and after 4 years in our care, Hope knows that hate is to great a burden to bear. All we need is love ❤️ As I have said many times before, Hope was not rescued by only me. Hope was rescued by @davidumem @nsidibeorok and I, and for 4 years now he has been loved, protected and cared for by all our staff and children at Land of Hope. Look at my Hopiiiiii 😍 Is he not just the most handsome boy in the world ? 😍 #hope #rescue #childrights #childrennotwitches #landofhope #education #socialprotection #healthcare #love #development #nigeria #humanity #africa #progress #enlightment #lovenothate #ignorance #humanrights #protection #childrenareourfuture

A post shared by Anja Ringgren Lovén (@landofhope) on

 

 

 

Anja su Facebook ha pubblicato delle splendide foto anche di suo figlio David JR, sorridente e bellissimo, che ha compiuto a sua volta 6 anni. La sua foto è stata confusa con quella di Hope, ma si tratta di un altro bambino.

Un lieto fine per questo bambino che continuerà la sua vita sano, felice e al sicuro da quelle superstizioni e credenze barbare che l’hanno emarginato e rischiavano di farlo morire.

Rimane però il dramma di tanti altri piccoli che vengono abbandonati ogni anno perché creduti stregoni.  Nella sola Nigeria si stima siano circa 15mila l’anno.

Fonte: Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook