Tracce di soia rilevate nella crema per bambini: per Hipp è inspiegabile, contestate le analisi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La crema multicerali Hipp potrebbe contenere soia non dichiarata in etichetta, dice la catena di negozi Gros Cidac che ha segnalato il ritiro e il richiamo precauzionale di un lotto del noto alimenti per l’infanzia.

Ma Hipp si difende, sostenendo che

il prodotto non contiene soia e che nello stabilimento produttivo non è assolutamente presente tale ingrediente; possiamo quindi escludere qualsivoglia forma di contaminazione accidentale.

Intanto la crema multicereali è stata ritirata dagli scaffali dei negozi. 

La vicenda

Secondo quanto si legge nell’avviso reso noto da Hipp e pubblicato da Gros Cidac, la Asl di Alessandria dopo un accertamento avrebbe trovato tracce di proteine della soia non dichiarate in etichetta in un lotto di crema multicereali.  Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 200 grammi con il numero di lotto 61322940 191A e data di scadenza 30/11/2021.

Ma Hipp è assolutamente certa che non possa esserci contaminazione, così ha disposto una controperizia effettuatasul campione lasciato a disposizione dell’Asl di Alessandria. L’azienda fa quindi sapere di aver già contestato l’esito delle analisi ma in attesa della decisione delle autorità competenti, Hipp ha comunque disposto il ritiro e il richiamo del lotto .

Anche se la situazione sembra chiarita, se avete acquistato questo lotto e sapete che i vostri bambini sono allergici alla soia, evitate di consumarlo.

Fonte di riferimento: Groscidac

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook