1 giocattolo su 3 venduto da Amazon, Ebay e Wish contiene ftalati illegali

test-giocattoli-ftalati

A tutti sarà capitato di acquistare giocattoli per bambini su Amazon, Ebay e Wish pensando soprattutto al risparmio che offrono questi siti. Un test danese mostra però che i giocattoli venuti online possono contenere livelli eccessivi di ftalati, sostanze nocive per il sistema endocrino.

A lanciare l’allarme sui giocattoli economici in plastica venduti dai noti siti di ecommerce, è stata un’associazione danese, la FBR Tænk Kemi, che fatto analizzare 29 giochi acquistati online su Wish, eBay o Amazon.

Gli ftalati in Danimarca sono vietati nei giocattoli per bambini della fascia 0-3 anni mentre nei giocattoli per bambini fino a 14 anni ci sono forti limitazioni sulla quantità che possono contenere. Rigide regole riguardo agli ftalati sono condivise da tutta l’Ue.

I risultati

Dal test è emerso che in 9 campioni le concentrazioni di ftalati erano più elevate di quelle consentite per legge. In molti casi, il valore limite è stato superato di oltre 200 volte!

1 giocattolo su 3 conteneva ftalati illegali e nello specifico:

  • 8 giocattoli contenevano il DEHP, perturbatore endocrino e illegale nei giocattoli. Il contenuto era tra il 2,1 e il 21,1%.
  • 4 giocattoli contenevano il DIDP, che è vietato nei giocattoli e negli articoli per l’infanzia che possono essere messi in bocca. Il contenuto era compreso tra 0,12 e 1,0%.
  • 4 giocattoli contenevano il DINP, che è vietato nei giocattoli e negli articoli per l’infanzia che possono essere messi in bocca. Il contenuto era tra il 2,6 e il 10,4%.
  • 1 giocatolo conteneva il DBP, perturbatore endocrino e illegale nei giocattoli. Il contenuto era dello 0,15%.

Di questi 9 giocattoli, 4 erano venuti su Wish, 3 su Amazon e 2 su Ebay.

Gli ftalati vengono aggiunti ad alcuni giocattoli per ammorbidire materiali come plastica, schiuma o gomma ma l’esposizione a queste sostanze da parte dei bambini è un pericolo da non sottovalutare. Si tratta infatti di interferenti endocrini che in alcuni casi hanno mostrato anche la capacità di danneggiare la fertilità.

Il problema è molto serio in quanto i bambini, soprattutto quelli più piccoli, tendono non solo a stare a stretto contatto con i giocattoli ma anche a metterli in bocca assorbendo dunque le sostanze incriminate attraverso la pelle o la bocca.

Questi i 9 giocattoli incriminati…

giocattoli-troppi-ftalati

Sono risultati completamente senza ftalati solo i seguenti 3 giochi:

giochi-senza-ftalati-test

Come difendersi

I giocattoli venduti sul web a prezzi molto economici sono spesso prodotti in Cina dove ovviamente le regole sono diverse. Acquistando giocattoli online, quindi, è difficile essere sicuri che abbiano i requisiti minimi che dovrebbero avere i giocattoli prodotti in Ue, a meno che non si faccia una ricerca per capire davvero da dove provengano.

Il primo consiglio è sicuramente quello di non acquistare direttamente dalla Cina né da siti Web non europei.

E’ bene poi scegliere sempre giocattoli con il marchio CE, in questo modo il produttore dimostra che il prodotto è conforme alla legge sui giocattoli in vigore appunto nell’Ue.

Altri consigli utili li trovate nel nostro articolo “Come scegliere giocattoli sicuri e senza sostanze tossiche“.

Alla luce di queste analisi, la vendita dei giocattoli incriminati è stata sospesa ma quante altre insidie ancora si nascondono nelle vendite online (e non solo)?

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook