Come sapere se tuo figlio è felice

Figli felici

Qualunque genitore nutre dubbi, paure, incertezze riguardanti i propri figli ed è normale domandarsi, a volte, se siano davvero felici. Per capirlo la risposta più scontata è misurarne il sorriso. Perché un bambino felice è anche più gioioso.

Tuttavia ognuno ha il proprio carattere e se ci sono bimbi più spensierati, solari ed estroversi, ce ne sono altri più riservati e silenziosi, che non hanno necessariamente qualcosa che non va, e vanno pertanto rispettati nella loro identità.

Certo, alcuni segnali possono allarmare: per esempio quando un bambino è sempre nervoso, arrabbiato, suscettibile, poco interessato a ciò che lo circonda o triste, ovvio che qualcosa potrebbe non andare per il verso giusto. Ed è importante capire se il malumore dipenda da una situazione specifica o se ci sia altro sotto.

La felicità, al contrario, si esprime con la curiosità, la voglia di scoperta, di gioco, condivisione, tutte cose che possono svilupparsi se il bambino si sente sereno e se impara a coltivare la fiducia in se stesso e nel mondo circostante. Perché se è vero che i bambini non sono tutti uguali e che alcuni sono di per sé più autonomi e sicuri di altri, aiutarli a fidarsi di se stessi è comunque fondamentale, anche per la felicità.

Ma non solo, ci sarebbero altri fattori, secondo la scienza, che influenzano la felicità dei nostri figli. A dirlo uno studio condotto nel 2017 dall’Università di Melbourne e dal programma tv Behind the News, che hanno coinvolto in un sondaggio 47.000 bambini australiani, constatando che il principale indicatore di felicità tra loro era proprio il sonno. Chi dormiva a sufficienza era infatti più felice, e più a lungo, di chi non dormiva abbastanza.

Un altro studio focalizzato sulle conseguenze di un cattivo rapporto con i genitori nell’infanzia ha dimostrato che i bambini più felici sono invece quelli che ricevono più attenzioni, e sono trattati in modo più affettuoso da mamma e papà.

Insomma, la felicità dei nostri figli dipende da tanti fattori e si manifesta in modi diversi. Sta a noi, e un po’ al nostro istinto genitoriale, capire se nel loro cuore è di casa.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Coop

Natale Green, dal menù ai regali, dalle decorazioni alla tavola, la guida per le feste

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Seguici su Instagram
seguici su Facebook