Dolore dentizione: quanto dura la comparsa dei primi dentini?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La comparsa dei primi dentini è una tappa importante nello sviluppo del bimbo. Questa fase non passa certo inosservata e rappresenta uno dei momenti che preoccupano maggiormente i neogenitori.

Cosa fare per alleviare il dolore da dentizione? Quanti giorni dura? Come riconoscere i sintomi? Le domande che affiorano nella mente sono tante. Ecco perché oggi vogliamo aiutarti ad affrontare questa fase nel modo giusto.

Come alleviare il dolore

Cosa fare dunque per alleviare il dolore dovuto alla dentizione? Il freddo del ghiaccio è estremamente utile per anestetizzare ma non tutti i bimbi lo gradiscono. In commercio è facile trovare una vasta gamma di prodotti per l’igiene e la salute del bambino. Esistono tante soluzioni pensate proprio per affrontare in modo meno traumatico la dentizione. Come ad esempio i massaggiagengive colorati, da mettere in frigorifero, pensati per dare sollievo al bambino. In questo modo, oltre a sfruttare l’azione del freddo, il piccolo può sfregare il giochino sulle gengive e trovare un po’ di pace.

In alternativa, puoi optare per i gel ideali per igienizzare e lenire, da applicare sulle gengive arrossate e gonfie. Esistono inoltre numerose soluzioni naturali, acquistabili anche online su siti che offrono assistenza e consigli per prendersi cura del bimbo. Molte mamme scelgono di affidarsi a portali autorevoli e individuano una farmacia online di fiducia su cui acquistare prodotti di qualità per il neonato, per il benessere dopo il parto e per affrontare le prime fasi di vita del piccolo di casa.

Quando spuntano i dentini?

I denti da latte sono in totale 20, 5 per ogni semiarcata, e i primi a comparire sono gli incisivi centrali superiori, intorno al quarto mese. A seguire, fanno capolino gli incisivi inferiori e quelli laterali. I molari e i canini arrivano solo tra il primo e il secondo anno del bambino. Entro i 3 anni spuntano anche i secondi molari, completando così la dentizione da latte.

Questo calendario è indicativo e ogni bambino può seguire delle fasi di sviluppo con tempi diversi. Alcuni bambini possono avere una dentizione più lenta e la comparsa del primo dentino coincide con il compimento del primo anno.

L’eruzione dei denti dura circa due anni, ma anche questo può variare da bambino a bambino.

Riconoscere i sintomi della dentizione

Quando il piccolo si prepara ad accogliere il primo dentino può avvertire numerosi fastidi dovuti al cambiamento che sta avendo luogo all’interno della bocca. Tra i sintomi più comuni troviamo:

  • salivazione abbondante
  • gengive infiammate e molto sensibili
  • rifiuto del cibo
  • difficoltà a dormire
  • irritabilità

A generare maggiori fastidi è la comparsa degli incisivi poiché rappresentano la prima esperienza provata dal bambino. Allo stesso modo i molari possono causare dolore per via delle dimensioni di questi denti.

In generale, al di là di quale dentino è pronto a spuntare, il dolore e il fastidio alle gengive è uno dei sintomi più noti. Il piccolo cerca di rimediare mettendo le mani in bocca o altri oggetti a disposizione. L’unico rimedio efficace in grado di fornire un sollievo immediato è lo sfregamento meccanico. Ecco perché è consigliato l’utilizzo di prodotti specifici che il bambino potrà usare per lenire il fastidio, senza mettere in bocca le manine o oggetti poco igienici.

I dentini che spuntano fanno parte delle tappe che segnano la crescita del piccolo. Con questi semplici consigli sarà più semplice capire se il suo malessere è dovuto alla dentizione e potrai aiutarlo ad affrontare il dolore con i giusti rimedi.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook