Cucine di fango, come realizzarle e fare connettere tuo figlio alla natura attraverso il gioco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Mud-kitchen o cucina di fango è un gioco perfetto per gli spazi esterni che permette ai bambini di apprendere e divertirsi utilizzando elementi naturali. Si tratta in pratica di allestire delle cucine all’aria aperta, quindi in giardino, terrazzo, cortile dell’asilo o della scuola, ecc. per far divertire poi i bambini a preparare originali cibi e bevande fatte di fango, foglie,  sassi o sabbia.

La maggior parte dei bambini ama giocare con oggetti di uso comune simulando le attività degli adulti ( “far finta di” il cosiddetto gioco simbolico). Preparare e cucinare cibi, per esempio, è spesso apprezzato dai più piccoli così come lo è divertirsi all’aria aperta utilizzando ciò che la natura offre: acqua, fango, terra, foglie, fiori, sassi, ecc. Ecco allora che dall’unione di queste due cose è nata l’idea della cucina di fango.

Ogni bambino dovrebbe avere l’opportunità di giocare con gli elementi naturali, un modo per incoraggiare il pensiero creativo, migliorare le funzioni cognitive e la manualità fine oltre che a costruire un sistema immunitario sano. Attraverso delle semplici attività come quelle che permette di fare una cucina di fango, i piccoli hanno la possibilità di esplorare liberamente l’ambiente e la natura con le proprie mani e sperimentare in completa sicurezza, dando libero sfogo ad immaginazione e fantasia, un modo anche per essere più felici e soddisfatti di sé.

Invitando poi a giocare insieme a loro anche fratelli o amichetti, i bambini hanno l’opportunità di praticare le abilità sociali e imparare attivamente, attraverso il gioco, a divertirsi condividendo ciò che si ha.

cucina fango 2

© diygarden

Come creare una cucina di fango

Non è necessario acquistare una cucina di fango già pronta, se si ha tempo a disposizione e un minimo di creatività è possibile infatti realizzarla anche da soli utilizzando dei semplici materiali di recupero come possono essere pallet, scatoloni, contenitori di varie misure, cestini di vimini, lavandini, cucchiai di legno, bicchieri, padelle, stoviglie e altro.

Si possono anche riutilizzare vecchie cucine giocattolo da interni (meglio se in legno), mobili inutilizzati in casa oltre che tavolini e sedie.

Potete prendere ispirazione da alcune cucine di fango già realizzate le cui foto si trovano facilmente in rete.

È importante che i bambini abbiano l’opportunità di avere vicini gli elementi naturali da utilizzare in cucina: fango, acqua, sassi, erba, legno, pigne, sabbia, ecc. (più sono meglio è), perfetti per permettergli di dare sfogo alla creatività. Tutti questi “ingredienti” saranno utilissimi per i più piccoli che li mescoleranno tra loro, li raggrupperanno o impileranno per creare e simulare la presenza di cibi reali (torte, gelati, caffè, polpette, frutta e tutto quello che gli indicherà la loro fantasia) oppure per realizzare pozioni magiche, medicine o quant’altro.

cucinare fango

Una volta realizzata la cucina di fango, non resta che posizionarla all’aperto in giardino o sul terrazzo. Non è necessario che vi sia una fonte d’acqua vicina, i bambini si divertiranno tantissimo anche a fare i “travasi”, riempiendo contenitori, borracce o taniche e poi trasportando l’acqua fino alla cucina.

I piccoli, naturalmente, si sporcheranno (e tanto) ma anche questo fa parte del gioco ed è per loro estremamente divertente oltre che utile. Lasciamogli quindi anche il diritto di impiastricciarsi con il fango, recuperando il legame con la terra, basta fargli indossare vestiti da battaglia e stivali in gomma per limitare un po’ i “danni”.

Fonte: Diy Garden

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook