I volontari della Croce Rossa cantano Baby Shark per i bambini ricoverati all’ospedale pediatrico di Bari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un originale flash mob è quello che ha visto protagonisti alcuni volontari della Croce Rossa che, a Bari, di fronte alle vetrate dell’ospedale pediatrico hanno cantato e ballato “Baby shark” per  i bambini ricoverati.

Stiamo tutti vivendo un periodo molto difficile e i bambini sono spesso quelli che accusano di più l’isolamento, pensate poi se trascorrono queste giornate in un reparto d’ospedale.

A fare compagnia ad alcuni di loro, proponendogli un simpatico e gioioso momento di svago, c’ha pensato la Croce Rossa che nel piazzale del Giovanni XXIII, l’ospedale pediatrico di Bari, ha cantato e ballato una delle canzoni preferite dai bambini, pur di regalargli un sorriso.

I volontari si sono esibiti sulle note di “Baby Shark” e il video, condiviso dal consigliere Mario Conca, ha fatto il giro del web. Un gesto bellissimo per dimostrare la loro vicinanza ai piccoli malati che hanno apprezzato e partecipato dalle loro finestre.

Anche le loro famiglie e il personale ospedaliero si sono emozionati a vedere tanti adulti che ballavano entusiasti e carichi proprio come fossero bambini.

In questi giorni si stanno moltiplicando iniziative e flash mob simili in cui canti e balli tentano di strappare sorrisi, allentare la tensione e fare forza a personale medico e malati. C’è poi anche chi ha scelto di meditare in corsia.

Fonti di riferimento: La Gazzetta del Mezzogiorno /Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook