Muore bambina di 5 anni in Alto Adige: è la più giovane vittima d’Italia (e di Europa)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo triste primato per il nostro Paese, costretto a dire addio alla più giovane vittima di Italia e di Europa. A soli 5 anni, perdiamo una bambina residente in Alto Adige.

La piccola è morta all’ospedale di Vipiteno ed era risultata positiva al Covid-19 quando già era in condizioni precarie.

Da tempo, purtroppo soffriva di gravissime patologie. Ieri le sue condizioni erano peggiorate e, dopo essere stata ricoverata, è deceduta. Si allunga così il numero delle vittime giovanissime, dopo il ragazzino di 14 anni morto in Portogallo e la bimba di 13 anni di Panama.

Prima di loro il triste primato di vittima più giovane di Europa era toccato alla studentessa francese Julie Alliot, di 16 anni, “superata” da una bambina di 12 anni morta lo scorso 30 Marzo a Bruxelles. Lo aveva annunciato, con grande emozione e tristezza,  il portavoce del centro di crisi di Bruxelles, Emmanuel Andre, parlando di “un momento emotivamente difficile, perché riguarda un bambino”, e di un caso che ha “scosso la comunità medica e scientifica”.

Ora la vittima più giovane del coronavirus in Europa è italiana. E aveva solo 5 anni. A livello mondiale, invece, la più giovane vittima del coronavirus è un neonato di appena sei settimane di vita, deceduto nello Stato del Connecticut, negli Stati Uniti.

Una classifica che mai avremmo voluto fare e che ci fa piangere di dolore. Così, anche se le prove che abbiamo suggeriscono che gli over 60 sono più a rischio, sappiamo che sono morti anche giovani, compresi i bambini. Il Covid-19 colpisce in ogni fascia di età.

Fonte: Stol.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook