AAA. Cercansi donatori di coccole per neonati all’ospedale di Torino

donatori coccole torino

I donatori di coccole per i bimbi ricoverati in terapia intensiva crescono a vista d’occhio. Questa volta, la bellissima iniziativa, viene dall’ospedale ‘Maria Vittoria’ di Torino, dove a ottobre parte un corso per diventare volontario.

La formazione gratuita parte il 9 ottobre e si conclude il 6 novembre, requisiti sono tanto affetto da donare e quel pizzico di pazienza che non guasta mai. L’idea del corso per donatori di coccole è dell’associazione “Le coccole di mamma Irene”, che da tempo, è un aiuto concreto per bambini ospedalizzati i cui genitori e familiari non possano, per varie ragioni, prendersene cura.

L’associazione è nata per volere del marito e della sorella di Irene Settanta, la donna morta per una violenta emorragia cerebrale mentre portava in grembo la piccola Emma Maria, che è poi nata alla sua 32esima settimana.
Mamma Irene non ce l’ha fatta, ma dal sorriso della piccola è nata una task force che ha portato a questa associazione che vuole oggi fornire un supporto ai neonati in terapia intensiva o quelli che per un motivo o un altro sono da soli.

Il corso di formazione sarà curato dal personale medico e infermieristico del Maria Vittoria con l’aiuto di psicologi. I volontari si prenderanno cura dei neonati del reparto, su indicazione medica, offrendo loro coccole, musica e letture di favole.

donatori coccole torino

Foto

Abbiamo più volte parlato di queste bellissime iniziative che stanno crescendo in tutta Italia. Studi scientifici dimostrano che cure e attenzioni riducono lo stress, favoriscono il riposo e stimolano vista e udito dei neonati. Ma non solo, i donatori di coccole sono anche un supporto per genitori, fratellini e sorelline, soprattutto quando la permanenza dei piccoli ricoveranti in ospedale è lunga.

I lettori che vivono a Torino o in zona e vogliono diventare donatori di coccole possono contattare l’associazione qui

Se conoscete altre iniziative simili, segnalatecele!

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

tuvali
seguici su Facebook