CareToy, arriva la palestrina robot per i bambini a rischio di paralisi cerebrale (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Arriva la palestrina robot intelligente per aiutare i bambini prematuri a rischio di paralisi cerebrale. Al via a Pisa la seconda fase di sperimentazione del progetto con la palestrina intelligente.

La palestrina intelligente è formata da giocattoli controllati a distanza. Si chiama CareToy ed è stata messa a punto dall’Irccs Stella Maris insieme all’istituto di biorobotica della scuola superiore Sant’Anna di Pisa.

CareToy è già stata sperimentata con successo su 50 bambini prematuri a Pisa e a Copenaghen. Ora l’utilizzo di questa palestrina intelligente viene esteso ad altri 50 neonati che purtroppo sono venuti alla luce con lesioni cerebrali.

La notizia arriva in occasione della Giornata mondiale per la paralisi cerebrale, che ricorre ogni 5 ottobre, un momento per riflettere su un problema molto grave a cui i bambini nati prematuri rischiano di andare incontro.

Le famiglie selezionate avranno l’occasione di utilizzare la palestrina intelligente nei primi mesi di vita del bambino. Il progetto in Italia è finanziato dal Ministero della Salute. Questa palestrina è pensata per migliorare lo sviluppo motorio dei bambini e le famiglie nella seconda fase di sperimentazione la utilizzeranno con i loro bambini per 8 settimane.

Leggi anche: COME UN GUANTO PUO’ SALVARE LA VITA DI TANTI BAMBINI PREMATURI

caretoy 1
caretoy 2
caretoy 4
caretoy 5
caretoy 6

CareToy è dotata di sensori che consentono di trasmettere i dati raccolti al centro di monitoraggio dove i medici e gli esperti potranno tenere sotto controllo la situazione.

Leggi anche: MAMME, DONATE IL LATTE MATERNO: UN GESTO D’AMORE CHE OFFRE NUTRIMENTO E SALUTE AI BIMBI PREMATURI

La palestrina intelligente serve per aiutare i genitori a giocare con i bambini stimolando il loro cervello nel modo giusto. Infatti secondo i responsabili del progetto il cervello può ripararsi e ridurre o cancellare i danni prodotti da una lesione, ma la stimolazione deve partire dalle prime settimane di vita. Una nuova speranza per i bambini prematuri che speriamo possano evitare il rischio di paralisi cerebrale.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook