Bonus centri estivi: nel Lazio fino a 800 euro cumulabili con quelli governativi. I requisiti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovo aiuto per le famiglie del Lazio. La Regione ha messo a disposizione un bonus centri estivi, destinato ai nuclei familiari con figli tra 0 e 19 anni. C’è tempo fino all’8 luglio per presentare la domanda.

Nell’ambito del “Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia”, il lazio ha disposto 17 milioni di euro per aiutare i genitori lavoratori. La buona notizia è che l’’utilizzo dei voucher che copre il periodo da giugno a settembre 2020, è compatibile con le analoghe misure nazionali quindi chi ha usufruito dei bonus Covid per i servizi di baby sitting e centri estivi può richiedere anche questo.

Come può essere utilizzato

Il voucher può essere utilizzato in vari modi, n relazione all’età del bambino o ragazzo. E’ utile per pagare: centri estivi, servizi per la prima infanzia, agricoltura sociale, attività educative in sharing, pet terapy, ippoterapia ,attività ludico ricreative e similari, attività individuali, attività culturali, attività educative organizzate in contesti formali e informali da realizzarsi in parchi pubblici, riserve o parchi naturali, parchi archeologici, parchi divertimenti, centri/impianti sportivi all’aperto, parrocchie, fattorie didattiche, aree verdi annesse a scuole e altri contesti/attività che consentano comunque la pedagogia ambientale e la socializzazione, etc.

Il voucher può essere speso, anche, a seconda dell’età del bambino/a per servizi di babysitting e baby sitting di condominio.

I requisiti

Per ottenerlo bisogna essere in possesso di alcuni requisiti:

  • entrambi i genitori (o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali) devono essere residenti nel territorio della Regione Lazio;
  • i genitori devono (o deve in caso di genitore unico per nuclei monogenitoriali) avere uno o più figli a carico con un’età compresa tra 0 e 19 anni al momento della presentazione della domanda
  • devono (o deve in caso di genitore unico per nuclei monogenitoriali) essere in possesso di un reddito ai fini IRPEF relativo all’anno di imposta 2019 riferito al nucleo familiare o al genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali non superiore ad € 50.000,00.

A quanto ammonta

Come si legge nel bando, il valore del voucher varia in relazione alle fasce di età di bambini e ragazzi e varia da 800€ per la fascia 0-3 anni a 200€ per quella 15-19. Inoltre, in caso di disabilità oltre al voucher previsto per la fascia d’età, viene aggiunto l’importo di 700€.

tabella centri estivi

I buoni saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse. Per presentare la domanda, esclusivamente per via telematica,  c’è tempo fino alle 18 dell’8 luglio 2020.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Numero Unico Regionale 0699500, dalle ore 8 alle ore 19, dal lunedì al venerdì.

Qui il bando

Qui il modello di domanda da compilare

Fonti di riferimento: Regione Lazio, Avviso Voucher Centri Estivi

LEGGI anche:

Bonus baby sitter, centri estivi e compatibilità con congedo parentale: tutte le novità appena comunicate dall’Inps

Bonus baby sitter e centri estivi, già esauriti i fondi? E in molti hanno compilato la domanda sbagliata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook