Bonus centri estivi Inps 2019: requisiti e come richiederlo

centri-estivi

Le scuole sono finite ma i genitori continuano a lavorare e tanti bambini, nel corso di luglio, parte di agosto e inizio settembre, frequenteranno i centri estivi. L’Inps ha da poco aperto un bando che permette di ottenere un rimborso per le spese sostenute proprio in questi centri.

Parliamo del bando centri estivi diurni 2019 grazie al quale, l’istituto di previdenza sociale, offre a chi ha determinati requisiti e ne fa richiesta entro i termini, un contributo, a titolo di rimborso spese, per coprire del tutto o in parte il costo di questi centri. Un modo per alleggerire il costo per le famiglie, favorendo la frequentazione delle alternative estive alla scuola.

Vediamo chi e come può accedervi.

Requisiti

Innanzitutto il centro estivo deve essere in Italia e organizzato da un unico fornitore presso una sede conforme alle normative in materia di igiene e sicurezza ed “essere dotato di servizi igienici attrezzati e accessibili, locali al coperto, aree verdi accessibili e presidio di pronto soccorso”.

Il bando è rivolto ai minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni (compiuti alla data del 30 giugno 2019). I bambini però, come si legge sul sito dell’Inps, devono essere:

figli o orfani ed equiparati di dipendenti o pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici (GDP)”.

I vincitori vedranno riconosciuto un contributo (che può essere totale o parziale) per il costo sostenuto per mandare i propri figli ai centri estivi da un minimo di 5 giorni ad un massimo di 20, anche non consecutivi.

L’effettivo importo del bonus, che va a coprire tutte le spese del centro (vitto, alloggio, attività, gite e assicurazione), sarà calcolato in base all’Isee del nucleo famigliare del minore che ne fa richiesta:

in misura percentuale sull’importo più basso tra il contributo massimo erogabile, stabilito dal bando, e il costo settimanale del centro estivo”.

Come partecipare

C’è tempo fino alle ore 12 del 24 giugno 2019 per presentare la propria domanda all’Inps, accedendo alla sezione del sito dell’ente “Domande Welfare in un click” e accettando le condizioni previste dal bando.

La domanda va inoltrata a nome del beneficiario, dunque del bambino che frequenta il centro estivo. Una volta fatto questo, l’Inps verificherà i requisiti e darà poi un esito che si potrà verificare nella propria area riservata nella sezione “Consulta richieste”.

Qui potete leggere il bando integrale per i centri estivi 2019.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

corsi pagamento

seguici su facebook