Bonus baby sitter straordinario: a chi spetta e come richiederlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bonus baby sitter per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus, che ha dato lo stop totale alle scuole e a tutti i servizi educativi per l’infanzia. È quello che emerge dal decreto Cura Italia recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri. Ma a chi spetta? E come è possibile richiederlo e ottenerlo?

Innanzitutto la misura di sostegno è riservata a famiglie con entrambi i genitori lavoratori, che siano dipendenti, autonomi (iscritti e non iscritti all’INPS) e lavoratori iscritti alla gestione separata dell’INPS fino a un massimo di 600 euro. Per i dipendenti pubblici e privati del settore sanitario è previsto un ammontare superiore, fino a un massimo di 1000 euro.

Il bonus, a valere per prestazioni a partire dal 5 marzo (quando è entrata in vigore la sospensione delle attività didattiche), sarà erogato mediante libretto famiglia di cui di all’articolo 54-bis della legge 24 aprile 2017, n. 50. È quindi necessario registrarsi tempestivamente come utilizzatori di libretto Famiglia sul sito INPS e analogamente chi presta il servizio di baby sitting dovrà essere a sua volta registrato sul medesimo portale.

I beneficiari

Come si legge sul documento pubblicato dall’Istituto, il bonus spetta:

  • ai genitori di figli di età inferiore a 12 anni alla data del 5 marzo 2020, anche in caso di adozione e affido preadottivo
  • oltre il limite d’età di 12 anni, in presenza di figli con handicap in situazione di gravità, purché iscritti a scuole di ogni ordine grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale

Come e quando fare la richiesta

La domanda potrà essere fatta tramite un servizio online (in allestimento), il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o numero 06.164.164 (da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante), o in alternativa tramite i patronati.

Al momento, comunica l’Inps, non è ancora possibile richiedere il bonus. che sarà disponibile entro la prima settimana di aprile e non sarà cumulabile con la fruizione del congedo parentale straordinario, misura considerata alternativa a questo sostegno.

Come Attivare il libretto famiglia

Tutti dovranno registrarsi sul sito dell’INPS come utilizzatori nella sezione dedicata alle prestazioni occasionali > “Libretto Famiglia link”. Ma, per poter usufruire del bonus, anche i/le baby sitter dovranno essere registrati confermando di aver ricevuto tali somme come erogatori del servizio.

È possibile che, in coincidenza con l’attivazione del portale online, saranno pubblicate altre linee guida per facilitare la procedura.

Fonti di riferimento: INPS

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook