©Africa Studio/Shutterstock

Bonus baby sitter straordinario: a chi spetta e come richiederlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bonus baby sitter per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus, che ha dato lo stop totale alle scuole e a tutti i servizi educativi per l’infanzia. È quello che emerge dal decreto Cura Italia recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri. Ma a chi spetta? E come è possibile richiederlo e ottenerlo?

Innanzitutto la misura di sostegno è riservata a famiglie con entrambi i genitori lavoratori, che siano dipendenti, autonomi (iscritti e non iscritti all’INPS) e lavoratori iscritti alla gestione separata dell’INPS fino a un massimo di 600 euro. Per i dipendenti pubblici e privati del settore sanitario è previsto un ammontare superiore, fino a un massimo di 1000 euro.

Il bonus, a valere per prestazioni a partire dal 5 marzo (quando è entrata in vigore la sospensione delle attività didattiche), sarà erogato mediante libretto famiglia di cui di all’articolo 54-bis della legge 24 aprile 2017, n. 50. È quindi necessario registrarsi tempestivamente come utilizzatori di libretto Famiglia sul sito INPS e analogamente chi presta il servizio di baby sitting dovrà essere a sua volta registrato sul medesimo portale.

I beneficiari

Come si legge sul documento pubblicato dall’Istituto, il bonus spetta:

  • ai genitori di figli di età inferiore a 12 anni alla data del 5 marzo 2020, anche in caso di adozione e affido preadottivo
  • oltre il limite d’età di 12 anni, in presenza di figli con handicap in situazione di gravità, purché iscritti a scuole di ogni ordine grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale

Come e quando fare la richiesta

La domanda potrà essere fatta tramite un servizio online (in allestimento), il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o numero 06.164.164 (da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante), o in alternativa tramite i patronati.

Al momento, comunica l’Inps, non è ancora possibile richiedere il bonus. che sarà disponibile entro la prima settimana di aprile e non sarà cumulabile con la fruizione del congedo parentale straordinario, misura considerata alternativa a questo sostegno.

Come Attivare il libretto famiglia

Tutti dovranno registrarsi sul sito dell’INPS come utilizzatori nella sezione dedicata alle prestazioni occasionali > “Libretto Famiglia link”. Ma, per poter usufruire del bonus, anche i/le baby sitter dovranno essere registrati confermando di aver ricevuto tali somme come erogatori del servizio.

È possibile che, in coincidenza con l’attivazione del portale online, saranno pubblicate altre linee guida per facilitare la procedura.

Fonti di riferimento: INPS

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook