Sheroes: le nuove Barbie ispirate alle donne della vita reale che hanno realizzato i loro sogni

barbie-60

In occasione del 60° anniversario, Barbie festeggia con una serie di nuove bambole ispirate a donne che si sono realizzate in diversi campi tra cui l’attrice Yara Shidi, la campionessa di tennis Naomi Osaka e la nostrana chef stellata Rosanna Marziale.

Mattel ha annunciato in un comunicato stampa il lancio di nuove bambole che onorano alcuni tra i migliori modelli femminili del mondo, donne che si sono realizzate grazie ad una brillante carriera sportiva o lavorativa.

Vengono definite “sheroes“, ossia eroine al femmine, le donne prese come modello per la realizzazione delle nuove Barbie. Ce ne sono più di 20, provengono da più paesi e continenti, parlano 13 lingue e hanno un’età compresa tra i 19 e gli 85 anni.

Oltre all’attrice, modella e attivista Yara Shahidi e la campionessa del tennis Naomi Osaka, ci sono Ashley Graham e Adwoa Aboah, anch’esse modelle e attiviste, la regista Ava Duvernay, la surfista Maya Gabiera, la campionessa di ciclismo Kristina Vogel, la Ice Skater Tessa Virtue, la ginnasta indiana Dipa Karmakar, la fotografa cinese Chen Man e la giornalista australiana Ita Buttrose.

yara shidi barbie
naomi osaka barbie

Tra di loro c’è anche un’italiana: Rosanna Marziale, chef stellata de “Le Colonne di Caserta” che sta rivoluzionando il concetto di alta cucina.

barbie rosanna marziale

Come ha dichiarato Lisa McKnight, direttore generale e vicepresidente senior di Barbie in un comunicato stampa:

“Con oltre 200 carriere, sei corse per la presidenza e un viaggio sulla luna prima di Neil Armstrong, Barbie continua a evolversi per essere un modello di riferimento moderno e rilevante per tutte le età”

Secondo quanto dichiarato dalla Mattel, un dollaro per ogni bambola venduta sarà devoluto al Dream Gap Project, un’iniziativa ideata per fare in modo che le ragazze abbiano pari opportunità rispetto ai ragazzi. Le ricerche dimostrano infatti che già a partire dai 5 anni le bambine iniziano a dubitare del proprio potenziale solo perché fanno parte del genere femminile.

L’obiettivo di Barbie nell’ultimo periodo sembra proprio quello di voler essere di ispirazione per le future generazioni di donne, incoraggiandole ad impegnarsi per raggiungere gli obiettivi professionali che sognano, riuscendo così a realizzarsi al meglio delle loro possibilità e senza discriminazioni.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook