©Miniland

Una collezione di bambole con sindrome di Down premiata come miglior giocattolo dell’anno 2020

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Due maschietti e due femminucce di razza caucasica e africana, tutte con caratteristiche tipiche delle persone con sindrome di Down. L’Associazione Spagnola dei Produttori di Giocattoli (AEFJ) ha selezionato come “Miglior giocattolo scelto dalla giuria dell’anno 2020” la collezione di bambole con sindrome di Down prodotta da Miniland, un’azienda di oltre mezzo secolo con sede nella città di Onil, nella provincia di Alicante.

La giuria ha selezionato la linea Miniland Dolls tra 81 diversi giocattoli di 24 produttori di giocattoli spagnoli e il merito premiato è quello di lavorare sulle diversità. Un eccellente obiettivo, quello di questa azienda spagnola, che include anche bambole asiatiche o latinoamericane e ha anche recentemente lanciato un modello afroamericano.

Secondo la direttrice marketing dell’azienda, Victoria Orruño, la famiglia di bambole Miniland Dolls è in continua crescita e accoglie in un certo modo le preoccupazioni dei consumatori.

“Ad esempio, non produce più solo bambole bionde caucasiche, ma ne ha appena introdotte altre con tonalità di capelli castani o rossi”, racconta a El Mundo.

L’obiettivo di questi giocattoli è quello di “normalizzare e integrare questi gruppi fin dall’infanzia” e “costruire un mondo migliore per la comunità di genitori ed educatori, un mondo in cui le generazioni future possano realizzare e realizzare i loro sogni migliori”, spiegano sul loro sito web.

Le Miniland

Quelle che hanno vinto il premio sono bambole con pezzi intercambiabili che aiutano a formare diverse espressioni del viso, il che aiuta a comprendere anche le cinque emozioni fondamentali: gioia, paura, tristezza, rabbia e amore. In queste bambole, la loro pancia si illumina di vari colori che i bambini possono associare, a loro piacimento, a ciascuna delle emozioni.

miniland bambole

©greenMe.it

Tutti valori, questi, che le Miniland seguono trasversalmente su tutti i suoi prodotti, anche con le altre linee Eco-Friendly, che cercano di sensibilizzare sui valori ambientali. E non solo: tutte le Miniland sono in vinile senza bpa né ftalati e sono anatomicamente perfette e sessuate. Il mondo vero e reale, di inclusione e di rispetto per la diversità, di tolleranza e integrazione fin da piccoli.

Fonte: El Mundo / Miniland group / AEFJ

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook