Il bambino di 4 anni che ha battuto due volte la leucemia inizia la scuola

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un sorriso da vero furbetto e occhi vispi che non la danno vinta a nessuno, nemmeno a un grosso male chiamato leucemia. Anzi, l’ha combattuta e vinta per ben due volte, la leucemia, questo bimbo di quattro anni che ora ha solo tanta voglia di andare a scuola, in mezzo ai suoi coetanei.

Lui è il piccolo Josh Stockhill, che in pochi anni ha vissuto molto più di quanto molte persone non sperimentino nella propria vita. Ha sconfitto due volte un tumore nella sua breve vita, contro ogni previsione.

La madre di Josh, Kirsty Knighton, ha detto che ci sono state volte in cui aveva pensato che non avrebbe mai visto suo figlio con un’uniforme scolastica, dopo che gli dissero della malattia.

Josh aveva solo otto mesi quando gli fu diagnosticata per la prima volta la leucemia linfoblastica acuta. Allora fece subito la chemioterapia, ma dopo un mese sviluppò la sepsi e finì in terapia intensiva.

Ci fu detto che c’era una probabilità del 50% che non avrebbe superato la notte”, racconta la mamma Kirsty Knighton, 36 anni. Ma Josh ha sopportato nove mesi di chemio e il peggio sembrava passato quando a due anni ha avuto una ricaduta e un trapianto di midollo osseo per sopravvivere.

Poi il miracolo e ora Josh si è ripreso bene.

In questi giorni, stringendo con orgoglio la sua borsa dei libri, è arrivato sorridente alla Leighton Primary di Peterborough, Cambridgeshire.

Josh Stockhill

©SWNS

Kirsty ora vuole esortare le persone a considerare la donazione di sangue quando possono, dopo che una donazione di sangue del cordone ombelicale cruciale ha salvato la vita di Josh.

Fonte: The Sun

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook