Bambino autistico di 5 anni accusato dalla scuola di molestie sessuali per aver baciato sulla guancia un compagno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un bambino autistico di 5 anni iscritto all’East Ridge Elementary School di Chattanooga, Tennesse, è stato accusato di attività sessuali per aver abbracciato il suo compagno di classe e aver dato un bacio sulla guancia a un compagno.

Questo perlomeno è quanto riporta la famiglia, come si legge su Wila, mentre la scuola è di ben altro parere e nel frattempo lo ha segnalato al Dipartimento dei servizi per l’infanzia come molestatore.

Secondo i genitori del piccolo Nathan, questo il nome del bimbo, si tratta di un grosso fraintendimento, ma il Preside insiste nel dire che il bambino ha superato i limiti della decenza.

Motivo per cui tempo fa i genitori erano stati contattati da un insegnante che li aveva invitati a spiegargli i limiti, senza considerare che il bambino era autistico e che, quindi, faticava a comprendere bene i segnali sociali, rischiando così di essere frainteso.

Preoccupata e triste per l’accaduto, la nonna di Nathan, Debi Amick, ha pubblicato un post su Facebook dove espone le proprie perplessità, aperta al confronto:

“Che cosa fai quando un bambino di 5 anni viene etichettato come un predatore sessuale e accusato di molestie sessuali da parte del sistema scolastico? È stato rivelato che per il resto della sua vita andrà a finire che è un molestatore sessuale. Questo bambino è acustico, comprende e funziona in modo molto diverso rispetto al tipico bambino 5 anni. Cosa fai? A chi ti rivolgi per chiedere aiuto quando la scuola non ascolterà nemmeno il medico del bambino quando spiega le sue difficoltà nella comprensione delle semplici cose come i confini. Se qualcuno può offrire consigli o aiuto, vi preghiamo di farlo.”

Nathan nel frattempo ha cambiato scuola e insegnante, ed è stato iscritto ai servizi di educazione speciale, dato che per i genitori gli ex professori non erano adeguati a prendersene cura e a formarlo tenendo conto della sua condizione.

Non possiamo sapere esattamente come sono andate le cose, ma quello che è certo è che un bambino di soli 5 anni non può essere definito “molestatore sessuale”, qualunque cosa abbia fatto, qualunque limite abbia superato.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Wjla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook