Bambini, ecco perché non dobbiamo lasciarli vincere sempre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le esperienze di successo illusorio non fanno bene ai bambini piccoli che potrebbero faticare a comprendere in modo corretto la realtà e le proprie vere capacità.

I genitori dovrebbero tenerne conto. Gli psicologi segnalano un motivo in più per non diventare genitori iperprotettivi.

Lo studio in questione è stato pubblicato sul numero di dicembre 2016 della rivista scientifica Journal of Experimental Child Psychology. Lo studio ha preso in considerazione un gruppo di bambini in età prescolare, di 4 e 5 anni, osservando i momenti in cui gli adulti tendono ad agevolare i bambini mentre giocano per garantire loro dei momenti di successo.

La nuova ricerca è stata condotta negli Stati Uniti presso l’Amherst College.

A parere degli esperti illudere i bambini di aver ottenuto un successo nello svolgimento di un gioco, di un compito o di un azione può minare la loro capacità di giudicare le proprie abilità nell’ottenere da soli un buon risultato.

Leggi anche: GENITORI IPERPROTETTIVI, LE TERRIBILI CONSEGUENZE PER I FIGLI

In particolare, i bambini potrebbero essere così condizionati dal successo illusorio da ignorare informazioni importanti che potrebbero utilizzare in futuro per prendere delle decisioni, secondo i ricercatori Usa.

Leggi anche: ECCO PERCHÉ I BAMBINI GIAPPONESI VANNO A SCUOLA DA SOLI

Per studiare gli effetti del successo illusorio i ricercatori hanno osservato i bambini mentre giocavano insieme a degli adulti che offrivano loro aiuti e soluzioni, nel primo caso, o a cui era stato richiesto di non aiutarli, nel secondo caso.

Leggi anche: QUANDO IL PADRE È ASSENTE: LE FERITE EMOTIVE DEI FIGLI

I bambini se ne avessero la possibilità, a parere degli esperti, tenderebbero a chiedere l’aiuto di un adulto disponibile per portare a termine un compito, anche nel caso di un semplice gioco.

Secondo gli esperti però crescendo i bambini devono rendersi conto delle proprie capacità e devono anche imparare a migliorarsi senza ricevere l’aiuto degli adulti. Ecco perché i ricercatori suggeriscono ai genitori di evitare di lasciar sempre vincere i bambini quando giocano insieme a loro.

Si tratta di uno studio interessante e di un punto di vista che secondo i ricercatori merita di essere approfondito. A nostro avviso il nuovo studio va ad avvalorare i principi del metodo Montessori e dell’educazione libertaria, secondo cui i bambini devono conquistare autonomia e indipendenza, non devono essere sottoposti a giudizi o elogi falsi e inutili.

Leggi anche: METODO MONTESSORI: 10 PRINCIPI PER EDUCARE BAMBINI FELICI

Nella vita quotidiana quando saranno adulti i bambini di oggi si troveranno a vincere o a perdere, normalmente senza ricevere aiuto, e dovranno imparare ad essere autonomi e ad affrontare da soli sfide e difficoltà.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook