A Biccari si va a scuola nel bosco: il comune sperimenta le lezioni nel parco avventura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scuole e ludoteche nel bosco. Mentre tutta Italia si interroga su come far ripartire le lezioni a settembre, a Biccari, in provincia di Foggia, si fa già sul serio. Il Parco Avventura sui Monti Dauni infatti ospiterà bambini e ragazzi, che potranno imparare da una maestra d’eccezione: la Natura.

A darne notizia è stato il sindaco della cittadina, Gianfilippo Mignogna. Fervono dunque i preparativi per la riapertura in via sperimentale del Parco con attività scolastiche e ludiche. Da anni il Parco Avventura ospita dedica spazi e momenti ai bambini.

“Biccari ecco la Scuola nel Bosco 😍 Le prime lezioni con il dott. Luca Picciuto. Tra qualche giorno sul sito di Daunia Avventura i docenti, le materie ed ogni info utile sul progetto”. ha postato il primo cittadino su Facebook mostrando le prime immagini della speciale “scuola” outdoor.

Già da qualche anno, Daunia Avventura ha avviato un progetto scolastico all’interno del “Bosco Didattico” Lago Pescara che vanta una superficie totale di 15 ettari. Si tratta di un vero e proprio laboratorio a cielo aperto dove agricoltura, alimentazione, ambiente, ruralità, sviluppo sostenibile e territorio vanno a braccetto.

biccari

©Daunia Avventura

biccari

©Daunia Avventura

“Il bosco è il luogo perfetto in cui imparare e divertirsi: non esistono barriere e pregiudizi, ma soltanto tante possibilità di espressione, quanto quelle utilizzate dai nostri operatori, esperti e qualificati, per divertenti e originali “lezioni di natura”. Tutti i linguaggi di insegnamento – arte, scienza, teatro, sport, alimentazione, racconto, musica – sono chiamati in causa per permettere agli alunni di guardare il mondo con occhi diversi” spiega Daunia Avventura sul proprio sito.

La scorsa settimana sono partiti i preparativi per la riapertura del Parco Avventura.

“Ci saranno novità e ci divertiremo in sicurezza” si legge nel post ufficiale di Daunia Avventura, che si è attivata per la sperimentazione di questo modello di scuola outodoor.

Tra pochissimi giorni il Parco aprirà dunque i battenti con nuove attività didattiche ed educative.

Anche Roma guarda al modello outdoor

Anche la Capitale sta valutando un riavvio delle scuole che possa coinvolgere anche Madre Natura per ovviare al problema della cosiddette “classi pollaio”. Nei giorni scorsi sono partiti gli incontri della task force del Comune di Roma per individuare soluzioni e strategie per la riapertura, soprattutto per la fascia d’età che va da 0 a 6 anni. Ne fa parte anche Paolo Mai, ideatore dell’Asilo nel Bosco di Ostia che ha detto:

“le prime impressioni ci fanno essere fiduciosi che si riesca a fare il meglio possibile in questa situazione complicata e perchéè no costruire una scuola più bella anche per il dopo covid-19 . Ed è proprio questo orizzonte a darci molta energia, l’assessore Mammì e la sua preziosa collaboratrice Silvia Foriglio, sembrano essere proprio determinate a dare una boccata d’aria nuova ai servizi 0-6, aprendo anche le porte all’educazione in Natura”.

Qualche giorno fa abbiamo intervistato Paolo Mai, che si è detto fiducioso e convinto che

” l’educazione in natura diventi sempre più diffusa nella scuola italiana”.

E’ un vero e proprio bisogno dei bambini che, forse, a causa del coronavirus potrebbe essere più vicino alla realtà.

Fonti di riferimento: Daunia Avventura, Gianfilippo Mignogna, Asilo nel bosco

LEGGI anche:

10 buoni motivi per mandare i propri bimbi in un asilo nel bosco

Il Bosco dei piccoli: l’asilo all’aria aperta dove i bambini imparano a essere felici

Asilo nel bosco di Lanuvio: perché i bambini devono stare all’aperto. Intervista alla maestra Valentina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook