Obesita' infantile: avere un cane aiuta a prevenirla

obesita infantile cane

Cani contro l'obesità infantile. I cani non possono essere altro che una compagnia positiva per l'uomo. Un amico a quattrozampe non solo aiuta a rendere la propria vita più allegra e a combattere la solitudine, ma ance a mantenersi in forma, fin da piccoli. L'obesità infantile è una patologia purtroppo sempre più in crescita nel mondo occidentale, provocata da sedentarietà e da abitudini alimentari scorrette, che nascono durante l'infanzia.

Poter avere un cane al proprio fianco, contribuisce a rendere i bambini maggiormente inclini al movimento e alla vita all'aria aperta, contrastando la possibilità che il sovrappeso possa insorgere, fino a trasformarsi in una condizione più grave. Avere un amico a quattrozampe garantisce nell'infanzia una maggiore predisposizione a socializzare e a trascorrere del tempo all'aria aperta, lontani dagli snack, dalla televisione e dai videogiochi, ormai diventati veri e propri simboli della vita sedentaria durante l'infanzia.

Per i bambini il cibo può tramutarsi in una compensazione del mancato affetto da parte dei genitori o della possibilità di trascorrere più tempo in compagnia degli amici. Il cane potrà trasformarsi in un nuovo compagno di giochi, da rispettare e di cui prendersi cura, con il quale potersi dedicare a lunghe passeggiate al parco, avendo inoltre la possibilità di incontrare i propri coetanei.

L'attività principale da svolgere per mantenersi in forma fin da piccoli è rappresentata dalla consueta passeggiata in compagnia di Fido, così come è emerso da parte delle più recenti ricerche svolte in proposito. Secondo quanto osservato da parte degli esperti della University of Western Australia, i bambini che posseggono un cane hanno il 50% in più di possibilità di svolgere un'attività fisica adeguata alla loro età.

bambini cane

Uno studio svolto du oltre 1200 bambini di età compresa tra i 10 e i 12 anni ha portato alla luce che coloro che presentavano l'opportunità di avere un cane tra i membri della propria famiglia (il 60% del totale), avevano la possibilità di camminare almeno 30 minuti in più alla settimana e di svolgere in totale 140 minuti in più di attività fisica rispetto ai coetanei che non avevano un cane. Poter avere un cane per amico fin dall'infanzia permette ai più piccoli di abituarsi al movimento, alla vita all'aria aperta e all'attività fisica, scongiurando il rischio di andare incontro ad obesità o a patologie cardiovascolari legate alla vita sedentaria da adulti.

Marta Albè

Leggi anche:

- Obesita' infantile: anche colpa del bisfenolo A presente in lattine e scatolette

- I 5 fattori che favoriscono l'obesità degli animali

- Autunno: 5 modi per restare in forma insieme al vostro cane