accessori scuola

Quest'anno il vostro ritorno a scuola, o quello dei vostri figli, sarà più green ed economico se proverete ad orientarvi verso la scelta di prodotti di seconda mano, in carta riciclata e privi di sostanze tossiche.

Il primo passo potrà riguardare l'acquisto di libri presso gli appositi negozi dell'usato o lo scambio degli stessi con chi frequenta lo stesso istituto. Dopo aver ammortizzato in questo modo la spesa più onerosa, cercate di recuperare il più possibile il materiale e la cancelleria che avete già a vostra disposizione, in modo da poter comporre un corredo scolastico realmente rispettoso dell'ambiente.

1) Blocchi e quaderni

quaderni

Blocchi e quaderni saranno tra i materiali più utilizzati durante tutto il corso dell'anno scolastico, sia per lo svolgimento dei compiti a casa che durante le lezioni. È possibile scegliere blocchi e quaderni in carta riciclata o proveniente da foreste certificate FSC (Forest Stewardship Council), marchio che assicura che i materiali impiegati provengano da foreste gestite secondo criteri di sostenibilità. Prima di acquistare nuovi blocchi o quaderni, sarà bene ispezionare quelli vecchi, che potrebbero essere stati utilizzati solo per poche pagine e quindi essere impiegabili come se fossero nuovi. Se invece il vecchio quaderno è rimasto a metà, i fogli potranno essere staccati ed utilizzati per la creazione di un nuovo blocco per gli appunti.

2) Zaino

zaini-ecogear

Acquistare uno zaino resistente fin dall'inizio significa non doversi trovare a sostituirlo anno dopo anno, poiché eccessivamente fragile o rovinato. La prima regola rimane quella di cercare di evitare di seguire i dettami delle mode e di scegliere dunque uno zaino che potrà essere utilizzato senza imbarazzo per più anni successivi. Per quanto riguarda la scelta dei materiali, esistono zaini pensati per la scuola e realizzati con l'impiego di tessuti biologici, come il cotone o la canapa. Ne sono un esempio gli zaini prodotti da Ecogear in diversi modelli, adatti sia per i bambini che per gli studenti delle superiori. La canapa, in particolare, è in grado di rendere gli zaini molto durevoli e ben resistenti agli strappi.

zaino atossico

Per chi ama osare può indirizzarsi anche verso l'acquisto di uno zaino solare. Attualmente ce ne sono diversi in commercio e per tutte le tasche.

zaino_solare

3) Pastelli e pennarelli

Prima di procedere all'acquisto di nuovi pastelli o pennarelli, assicuratevi che ve ne sia realmente la necessità. Controllate in tutti i vecchi astucci per assemblare il vostro nuovo set di colori e rivolgetevi a cartolerie che mettono in vendita colori sfusi, in modo da acquistare eventualmente soltanto i pezzi mancanti. Nel caso dobbiate acquistare nuove confezioni di pastelli o di pennarelli, cercate i pennarelli ecologici, preparati a base d'acqua anziché di alcol, e pastelli in legno di provenienza certificata FSC. Per quanto riguarda i pastelli a cera, è possibile reperirne online in cera di soia e completamente biodegradabili

Per i più piccoli esistono anche dei colori a forma di stella, ottenuti dal riciclo di vecchi pastelli.

CRAZ ECOSTARS

4) Bianchetti e evidenziatori

Per tenere il più possibile lontani i più piccoli da sostanze potenzialmente tossiche, è possibile reperire in commercio correttori ecologici. I bianchetti a nastro sono da considerarsi maggiormente rispettosi dell'ambiente e meno pericolosi per i bambini rispetto ai bianchetti liquidi.

correttore

Per quanto riguarda i comuni evidenziatori, che per molti studenti più o meno giovani sono considerati come un aiuto fondamentale nella memorizzazione delle nozioni, è bene sapere che essi possono essere sostituiti dall'utilizzo di semplici pastelli colorati, magari proprio nelle tonalità che ricordano i colori degli evidenziatori. Online è possibile reperire dei veri e propri evidenziatori ecologici di questo tipo.

Eco-Highlighter-Pencil-Yellow

5) Penne e matite

eco-matite

Per quanto riguarda le penne, sono da preferire quelle realizzate utilizzando inchiostri atossici e sicuri anche per i bambini più piccoli, che iniziano ad avvicinarsi solo ora al mondo della scuola. L'impiego di penne cancellabili atossiche permette di evitare il ricorso al correttore. Esistono inoltre penne ricaricabili o stilografiche resistenti, che consentono di conservare a lungo e di riutilizzare di anno in anno lo stesso corpo della penna, sostituendo unicamente le cartucce. Un discorso analogo vale per le matite con portamine, di cui acquistare esclusivamente le ricariche, che solitamente sono economiche e durano a lungo. Per quanto riguarda le classiche matite in legno, sarebbe preferibile sceglierle con certificazione FSC.

Marta Albè

Leggi anche:

- Il Kit green per un rientro a scuola davvero ...sostenibile

- Zaini e cartelle eco-friendly: tornare a scuola non è mai stato così green ...

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog