Svezzamento: 10 motivi per preparare in casa omogeneizzati e pappe per bambini

svezzamento bambini

Sono sempre di più le mamme che decidono di dedicare particolare attenzione ai pasti che consumeranno i loro figli, ancora di più nel caso si tratti di bambini molto piccoli, che si stanno avvicinando al momento dello svezzamento, nel corso del quale la scelta che appare spesso più comoda ed ovvia consiste solitamente nel ricorrere agli omogeneizzati già pronti in commercio, per questioni di abitudine e per la convinzione che essi rappresentino la scelta migliore e più salutare per i più piccoli, come recitano gli spot pubblicitari.

Si potrebbe però compiere una scelta alternativa ed orientarsi verso alimenti adatti da preparare in casa con le proprie mani e selezionando personalmente ogni ingrediente. Ecco perché.

1) Controllo degli ingredienti

Come nel caso di qualsiasi preparazione casalinga, anche per quanto concerne gli omogeneizzati e le pappe per bambini, apprestarsi da sé alla loro realizzazione permetterà ad ogni mamma di conoscere esattamente gli ingredienti da cui sarà composto il pasto del proprio bambino. In molti omogeneizzati sono contenuti aromi naturali non meglio specificati, oltre all'onnipresente sale. Un bravo pediatra saprà certamente indicarvi quali pappe preparare autonomamente per il vostro bambino e quali ingredienti utilizzare per evitare il più possibile gli alimenti di provenienza industriale.

2) Freschezza

Utilizzare ingredienti freschi e di stagione come frutta e verdura vi permetterà di ottenere dei pasti sicuramente molto più ricchi di vitamine e sostanze benefiche rispetto alle pappe pronte in scatola ed a lunga conservazione, preparate appositamente per resistere a lunghi periodi di giacenza sugli scaffali dei supermercati. L'impiego di alimenti freschi vi permetterà di ottenere pasti più digeribili e probabilmente anche più graditi dai piccoli.

3) Sapore e odore

Ogni mamma avrà provato almeno una volta ad assaggiare un omogeneizzato per comprendere se potesse avere un gusto gradevole o a sentirne l'odore per verificare che non vi fossero problemi di conservazione. Ai bambini gli omogeneizzati in scatola piacciono davvero? A giudicare dalle piccole grandi lotte che molti di loro ingaggiano con il cibo al momento della pappa si direbbe di no. Basterebbe verificare se con una pappa alle verdure preparata in casa sia possibile ottenere una reazione diversa.

4) Rapidità

Alcune pubblicità martellanti hanno spinto diverse mamme nel corso degli anni a considerare gli omogeneizzati e le pappe pronte in scatola come l'alternativa più rapida per sfamare i più piccoli, senza tenere conto del tempo perso nelle lunghe code alle casse dei supermercati. Preparare gli omogeneizzati in casa richiede probabilmente di modificare le proprie abitudini, scegliendo di acquistare ingredienti come frutta, cereali e verdura direttamente da produttori che non utilizzano pesticidi (per ottenere vantaggi ancora maggiori). La preparazione delle pappe in sé non richiederà più di pochi minuti, soprattutto se si avranno a disposizione centrifughe e frullatori.

5) Additivi e conservanti

Preparare gli omogeneizzati in casa significa dire no ad additivi e conservanti di dubbia provenienza, che a prima vista non appaiono come il contorno più adatto all'alimentazione del delicato organismo dei più piccoli. Additivi chimici potrebbero essere impiegati per migliorare il sapore ed il colore delle pappe, così come avviene nel caso dei piatti pronti per gli adulti. Esse potrebbero inoltre contenere zuccheri aggiunti non necessari. Senza contare le quantità di vitamine e minerali che potrebbero andare perse durante le lavorazioni industriali, ma che saranno invece presenti nelle pappe preparate in casa.

6) Pesticidi

Nessuno potrà probabilmente mai dare completa garanzia alle mamme che gli omogeneizzati non biologici acquistati al supermercato o in farmacia possano essere completamente privi di qualsiasi residuo di pesticidi. I comuni omogeneizzati non sono infatti realizzati a partire da ingredienti biologici, ma da ingredienti comuni dalla cui coltivazione l'impiego di pesticidi ed altre sostanze chimiche non viene escluso, al fine di ottenere una maggiore produttività. Ecco che utilizzare ingredienti biologici per la preparazione casalinga delle pappe potrà mettere al riparo dai rischi per la salute ad essi connessi.

7) Proprietà nutritive

Seguendo le indicazioni del medico ed uno dei manuali appositi disponibili in commercio in merito all'alimentazione naturale dei bambini, si potranno ottenere pappe salutari e dall'elevato potere nutrizionale. La scelta degli ingredienti più sani e migliori vi permetterà di preparare pasti completi adatti al fabbisogno dei più piccoli, che potranno essere programmati a seconda delle esigenze della giornata, aggiungendo o sottraendo ingredienti in base alle necessità.

8) Biologico e Ogm

Selezionare ingredienti biologici per la preparazione delle pappe vi potrà dare la completa certezza che esse non contengano organismi geneticamente modificati. L'agricoltura biologica si pone tra i propri primi principi, oltre all'evitare l'impiego di pesticidi, il rifiuto delle colture e delle sementi Ogm.

9) Ambiente

Preparare pappe e omogeneizzati in casa a partire dalla materie prime significa ridurre sensibilmente la quantità dei rifiuti prodotti, tra confezioni, tappi e barattoli in plastica, vetro o alluminio. Scegliere alimenti biologici e preferirli di provenienza locale contribuirà alla crescita economica della zona in cui si vive. Con le verdure del vostro orto potrete preparare pappe bio e "a metri zero" a fronte di una fatica non eccessiva.

10) Risparmio

È probabilmente una delle ragioni principali a spingere le mamme a ridurre il più possibile il ricordo all'acquisto di omogeneizzati e pappe pronte per passare al fai-da-te. Una confezione da due omogeneizzati pubblicizzati come di alta qualità può arrivare a costare anche oltre i 4 euro, con i quali acquistare invece ingredienti freschi magari direttamente dal contadino (se non si ha la fortuna di avere un orto) ed ottenere pappe in quantità ad un costo certamente inferiore.

Marta Albè

LEGGI anche: