stampini

Quali strumenti scegliere per insegnare ai vostri bambini come dipingere senza sprechi? Niente di più facile: colori naturali , pennelli e un'originale tavolozza fai-da-te. Il vostro piccolo artista in erba non starà più nella pelle! Vediamo quali materiali utilizzare per contenere i colori separati fra loro proprio come in una tavolozza.

Prima di gettarli nella spazzatura potete recuperarli in questo modo:

 

1) I VASSOI DELLE SCATOLE DI CIOCCOLATINI

Ideali per riutilizzarli come tavolozza. Versate i colori al posto dei cioccolatini: uno per ogni quadratino del vassoio. Il vantaggio rispetto alle normali tavolozze è la maggiore profondità di ogni incavo e la varietà di forme che può avere ognuno di essi! La scatola può essere piena di quadrati, cuori, cerchi tutti da riempire.

 

2) I CONTENITORI TAKE AWAY

Utilizzarli per contenere all'interno del colore in più da conservare e chiudere bene per non far seccare.

 

3) LA CONFEZIONE DI CARTONE PER LE UOVA

Riempite ogni porta-uovo con i colori e sperimentate nuove colorazioni mescolando le tinte che più vi piacciono.

 

4) I VASSOI PER I DOLCI

Anche gli stampini in alluminio vanno bene ma riempiteli solo dopo averli puliti dai residui di dolci o biscotti.

 

5) I VASETTI DEGLI YOGURT

Mettete i vasetti puliti in fila e avvolgeteli insieme con del nastro adesivo. Più semplice di così.

Con gesti semplici e quotidiani come questi non solo darete un piccolo contributo alla lotta contro gli sprechi ma darete prova di creatività, fantasia e non sia mai che l'arte del risparmio diventi vera pittura!

Michela Silvestri

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram