gioca_con_tango

Imparare il rispetto dell’ambiente divertendosi? È l’ultima idea lanciata da Greenpeace per i più piccoli, in partnership con Rai per il Sociale e l’Antoniano di Bologna. Il progetto, nato nell’anno internazionale delle foreste, si chiama “Kids 4 Forests” e ha tre testimonial d’eccezione: la cantautrice rock Irene Grandi, la scrittrice per bambini Elisabetta Gnone e Barbara Tabita, protagonista della nota serie televisiva “I Cesaroni”.

Saranno loro a giocare con Tango l’orango, mascotte del gioco da tavolo ideato da Greenpeace in difesa delle foreste, per far scoprire ai bambini dai 6 ai 12 anni le meraviglie degli ultimi polmoni verdi del pianeta. Prodotto in carta “amica delle foreste”, Gioca con Tango è una sorta di gioco dell’oca dove, ogni partecipante, lanciando i dadi, può tuffarsi in un viaggio straordinario fatto di scoperte e immagini.

La guida del gioco sarà proprio Tango, un simpatico cucciolo di orango amico di tutti i bambini. Con questa scelta, Greenpeace denuncia un serissimo problema legato alla deforestazione, ovvero il pericolo di estinzione per questa specie.

Le scuole elementari coinvolte sono circa venti, e molte altre stanno iniziando a contattare l’associazione per aderire al progetto. L’avventura, che coinvolgerà gli istituti per alcuni mesi, terminerà con un concorso a cui ogni classe potrà partecipare creando un breve racconto o una canzone da dedicare alle foreste.

Le tre madrine, che hanno partecipato alla conferenza stampa di lunedì 4 aprile, daranno il loro contributo ognuna a modo suo. A questo link il video del lancio del progetto.

Irene Grandi valuterà i brani proposti dalle scuole in collaborazione con l’Antoniano di Bologna e, in una seconda fase, potrebbe mettere in musica e cantare il migliore, insieme al Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano. La canzone delle foreste farà parte del cd dello Zecchino d’Oro.

"Partecipo con gioia a un progetto di Greenpeace che si propone di educare i bambini all'amore e al rispetto per la natura. La mia partecipazione al progetto sarà una nuova esperienza ma soprattutto un mio contributo alla salvezza delle foreste, cosa che mi fa sentire tanto bene".

Elisabetta Gnone curerà il concorso dedicato alla scrittura. I racconti più belli, infatti, verranno selezionati da lei e trasformati in un piccolo e-book scaricabile on-line. I bravissimi autori del racconto delle foreste parteciperanno a una puntata di Geo & Geo.

"Perché sostengo la battaglia di Greenpeace? Perché è la mia. Perché sogno un documentario sulla foresta amazzonica che mostri una nuova specie di insetto, scoperta da un curioso entomologo tra la fitta vegetazione; perché non voglio che i libri che stringo tra le mani siano intrisi di sangue e di terrore; perché ho guardato un orango negli occhi e ho visto un uomo buono".

Barbara Tabita, già testimonial di Greenpeace per la campagna Deforestazione Zero, presenterà il gioco in alcune scuole romane.

"Deforestazione Zero significa fermare la distruzione delle ultime grandi foreste del pianeta per salvare il clima, le persone e la biodiversità e con questo nuovo progetto di Greenpeace possiamo insegnare ai nostri bambini che salvare il pianeta è un vero spasso!".

Una battaglia, quella per il pianeta, che Greenpeace vuole far arrivare ai bambini attraverso la voce e il lavoro di queste tre splendide donne. Chi volesse acquistare il gioco può andare sul sito di Greenpeace alla pagina Gioca con Tango.

Salvare il pianeta sarà un vero spasso!

Serena Bianchi

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram